ANTIMO MIRANDOLA blocca me FACEBOOK

collezionista di cadaveri, ed i satanisti come cultori della morte ] A MAOMETTO LE MOGLI PIACCIONO VIVE [ non esiste chi non crede in Dio, così come non esiste un pesce che non può credere nella esistenza del mare! il problema nasce, quando tu sai in modo intuitivo di dover andare all'inferno. Allora, dipende dal livello dei tuoi soldi e dal livello del tuo satanismo che possono succedere anche queste cose [ Texas, mistero al funerale: dalla bara scompare il corpo della 26enne Julie Mott ] Julie Mott, 26enne morta dopo le complicazioni dovute alla fibrosi cistica, è sparito. È stato rubato e nessuna telecamera di sorveglianza ha ripreso coloro che hanno trafugato la salma sabato scorso, subito dopo i funerali della ragazza. Il 15 agosto Julie avrebbe compiuto 26 anni, ma purtroppo, la malattia se l'è portata via prima che potesse arrivare a festeggiare il suo compleanno: è morta l'8 agosto, dopo aver lottato da quando aveva 2 anni contro una malattia che l'ha costretta per un lungo periodo della sua vita a fare la spola tra il letto di casa e gli ospedali. ] [ Per adesso la vicenda è avvolta nel mistero e in Texas la mente è tornata velocemente indietro nel tempo, a un altro sconvolgente fatto accaduto nel 1997 a Dallas: il corpo di Melinda Ann Lee, morta dopo un incidente stradale, venne trafugato dalla sua bara al Restland Memorial Park. I suoi resti non furono mai ritrovati.

===========
ci risiamo: Obama è UN PERVERTITO MENTALE SODOMA IDEOLOGIA DARWIN IN SUPER TECNOLOGICA EVOLUZIONE GENDER: [ questa è una informazione tendenziosa! ] Bagnasco, no alle Unioni civili: si riapre lo scontro. Maggioranza divisa, Ncd con i vescovi [ il matrimonio non è una unione civile: oppure un diritto civile, come convenzione giuridica, ma, il matrimonio è un diritto naturale, con proiezione procreativa, che soltanto un uomo ed una donna possono sposarsi, ma, i gay comunque possono vedere riconosciute e tutelate dalla legge le loro unioni, che, non possono mai essere l'Istituto Giuridico Naturale del Matrimonio.. IL PROBLEMA è CHE DOPO AVERE AMMESSO LA PEDOFILIA, VOI POTETE ANCHE CALPESTARE IL DIRITTO DEI BAMBINI AD AVERE UN VERO PADRE ED UNA VERA MADRE!
============
SONO TERRORIZZATO CHE DEVE ESSERE, sempre, HOLLYWOOD A DIRE QUALE sia STATA LA Verità DELLA STORIA, cioè, COME SE schiere di Merkel Troika, signoraggio bancario alto tradimento Mario Monti, CORROTTI MASSONI DI: POLITICI STORICI E SCIENZIATI NON SIANO SUFFICIENTI! ] non c'è una pubblicità che può essere spesa per convincere la gente che l'11-09, non sia stato un auto attacco della CIA e del MOSSAD, per poter distruggere, insieme ad Arabia SAUDITA, Israele e tutti i cristiani di Africa, Asia e Medio Oriente! ] Casa Bianca, le foto inedite dell'11 settembre.
==========
Non solo la Grecia: gli altri Stati vicini al fallimento ] quello che le istituzioni massoniche sanno e fingono di non sapere, e che è filosoficamente impossibile che una Nazione possa fallire, se i massoni farisei non hanno fatto falso in Bilancio con tre truffe legalizzate 1. signoraggio bancario; 2. Debito Pubblico; 3. Riserva frazionaria, e che la Guardia di Finanza non può controllare nel FMI! [ QUESTI, NEI 2/3 DEL MONDO, HANNO IL COLTELLO DALLA PARTE DEL MANICO E DECIDONO LORO CHI FAR FALLIRE! OVVIAMENTE, SE NON ESISTEVA LA CINA? ANCHE LA RUSSIA SAREBBE FALLITA! E QUESTO è L'UNICO MOTIVO PER CUI, Sarà FATTA LA GUERRA MONDIALE NUCLEARE CONTRO CINA E RUSSIA ]
===========
I MASSONI FARISEI, DEMO PLUTO GIUDAICO MASSONE SONO IL NAZISMO CHE DEVE UCCIDERE Israele, Perché ISRAELE è UN OSTACOLO ALLA CONQUISTA ED ALLA SATANIZZAZIONE DEL GENERE UMANO! QUESTI OBAMA GENDER MERKEL TROIKA HANNO GIà NEGATO IL SUFFRAGIO UNIVERSALE ANCHE IN DONBASS, ECCO Perché LA MERKEL è IL NUOVO HITLER DELLA FINANZA MASSONICA: ALTO TRADIMENTO! ] PARIGI, 23 AGO - Le istituzioni europee, dopo l'accordo "imposto con la forza" alla Grecia, sono diventate "una macchina per annullare gli effetti del suffragio universale". Lo ha affermato l'ex ministro dell'Economia francese, Arnaud Montebourg, in un discorso alla Festa della Rosa, tradizionale appuntamento estivo dell'ala sinistra dei socialisti transalpini, a cui è presente anche Yanis Varoufakis, l'ex ministro delle finanze greco.
============
CINA E RUSSIA ] sarebbe un grave errore strategico venire fisicamente in ARABIA SAUDITA, io intendevo dire che al topo Allah Akbar, piacciono molto i missili intercontinentali russi TOPOL ] [ BAGHDAD, 23 AGO - Sanguinoso attacco dei jihadisti dell'Isis in Iraq nella turbolenta provincia di al Anbar. Fonti ufficiali irachene hanno riferito che i miliziani dello Stato islamico hanno ucciso 17 soldati e 6 combattenti sunniti loro alleati nel distretto di Jaramshah, a nord del capoluogo Ramadi. Secondo le stesse fonti, i terroristi dell'Isis hanno compiuto la strage a colpi di mortaio e con un numero imprecisato di kamikaze che si sono fatti saltare in aria.
===========
CINA E RUSSIA ] se, voi distruggete con armi atomiche soltanto la ARABIA SAUDITA? QUESTO NON SCATENEREBBE UNA GUERRA NUCLEARE GLOBALE, CERTAMENTE!
=============
KING SAUDI SALMAN sharia califfato ] adesso lo sanno tutti, come satanista indemoniato tu hai più paura di Gesù Cristo, che non di Baal, infatti tutte le Chiese Cristiane? tu le hai distrutte prima! [ Cinque giorni dopo aver decapitato su una piazza pubblica di Palmira Khaled al Asaad, 81 anni, uno dei massimi esperti siriani di antichità ed ex direttore del sito archeologico locale, l'Isis ha distrutto uno dei principali templi dell'antica perla nel deserto siriano. E' quello di Baalshamin, a poche decine di metri dal teatro romano della città, dove la Stato islamico aveva inscenato alcune esecuzioni pubbliche. Anche questa volta a riferirlo è l'ong Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus), che cita alcuni residenti della città in fuga dalla furia assassina dei jihadisti. Il santuario di Baalshamin (Il signore del Cielo) è del secondo secolo dopo Cristo ed è dedicato ad una divinità asssimilabile a Mercurio. Al Asaad è stato barbaramente ucciso il 18 agosto: decapitato sulla pubblica piazza davanti al museo che per decenni ha diretto, e il suo cadavere appeso ad una colonna romana, suscitando durissime reazioni internazionali e un profondo sdegno in tutto il mondo.
===============
SE, ISRAELE SOPRAVVIVE A TUTTO QUESTO? PUò ESSERE SOLTANTO UN MIRACOLO! Ehud Barak è un satanista massone farisei Rothschild Enlightened SpA NWO 322 SACERDOTI DI SATANA KERRY BUSH! ] [ le sinistre IN GENERE, COME TSIPRAS IN GRECIA? sono i traditori del popolo, e i TRADITORI DELLA COSTITUZIONE, complici di: alto tradimento costituzionale sovranità monetaria, Rothschild Spa Merkel Troika OBAMA GENDER in tutto il mondo, loro sono Babilonia: 322 sacrifici umani sull'altare di satana, ed ogni forza anticristiana per distruggere definitivamente (anche servendosi degli islamici) ogni residuo di civiltà ebraico cristiana! ] QUESTA è LA BATTAGLIA DECISIVA TRA I MONDO DEI MOSTRI BILDENBERG, ED IL MONDO DEGLI UOMINI! [ TEL AVIV, 23 AGO - La leadership israeliana, a partire dal premier Benyamin Netanyahu, è descritta come furiosa contro l'ex ministro della difesa Ehud Barak per aver rivelato che in tre occasioni, tra 2010 e 2012, Israele su input dello stesso Netanyahu è stata sul punto di attaccare strutture nucleari iraniane. L'ex ministro degli Esteri, Avigdor Lieberman, ha accusato Barak di aver rivelato segreti di Stato. "Sono più che sorpreso", ha detto aggiungendo che tutto questo non fa che rafforzare l'Iran stesso. TEL AVIV, 9 GEN - Botta e risposta tra l'ex ministro della difesa (e in passato primo ministro) Ehud Barak e il premier Benyamin Netanyahu. Il primo ha sostenuto in una intervista al quotidiano Haaretz che la passività di Netanyahu sta portando Israele "al disastro". Il secondo ha replicato definendo "irresponsabili" i leader "della sinistra" come Barak, Livni e Herzog che "stanno ancora cercando di vendere alla gente il sogno di un nuovo Medio Oriente che invece si e' trasformato in un incubo".
===================
SIETE SOTTO LO SGUARDO ATTENTO DEL VOSTRO MESSIA ] NON è TIMIDO: Benyamin Netanyahu è UN KILLER INTELLIGENTE! SAPRà AGIRE AL MOMENTO GIUSTO! [ TEL AVIV, 3 DIC - "La verità è che dietro la sue parole isteriche abbiamo un premier che ha paura: paura dei suoi ministri e del mondo esterno. E per questo va sostituito". Cosi' l'ex ministro della Giustizia centrista Tizpi Livni - silurata ieri da Benyamin Netanyahu con il collega delle Finanze Yair Lapid - e' tornata all'attacco del primo ministro e leader della destra. "E' triste per me dire questo - ha aggiunto - perché è il primo ministro d'Israele e va rispettato ma abbiamo il dovere di rimpiazzarlo"
==================
ISIS Learning From Hamas Terror Tunnels. Click here to watch: ISIS Underground Highway at America's Doorstep?
During the war with Israel last summer, Hamas dug tunnels under the Israel's border to kill, kidnap, and terrorize Israelis. Now, a new thriller warns that ISIS could use those same tactics to strike America. During the 50-day war, Hamas terrorists used an intricate series of tunnels to carry out sneak attacks. While IDF soldiers stopped those attacks, the tunnels shocked most Israelis to the core. The terror tunnels are designed to infiltrate Israeli communities close to the border with Gaza, which is about a mile away. Some of the tunnels are more than a mile long and 60 feet deep, with multiple exits. Clearly Hamas has been planning the tactic for a long time. The Israel Defense Forces destroyed many of the tunnels, but the frightening memory remains.
Watch Here
Now, a year later, Gordon, an Israeli-American, has written Day of the Dead, a thriller about those tunnels, which he says should be a wakeup call to America. "The country that is most vulnerable to that attack is my other homeland, the United States of America -- far more vulnerable because there are terrorist tunnels that exist already," Gordon explained. "They're called drug-smuggling tunnels, and they run from part of Mexico into California, to Arizona and to Texas," he said. A former FBI agent recently warned that those tunnels could be used as an underground highway for ISIS. Gordon says the drug tunnels could make an unholy alliance between ISIS and the Mexican drug cartels. "They don't even have to dig them; they just have to rent them from Mexican drug cartels," he continued. "They have billions of dollars; that's a language all the drug cartels understand." Gordon said ISIS studied Hamas last summer. "They watched what Hamas did. They saw why it failed. They know how it can succeed," he continued. "What people don't realize is the Middle East for ISIS is their R&D lab, their Silicon Valley, to what they want to do in the United States." Gordon said southern border cities and towns, like San Diego, are vulnerable. Source: CBN
===================
COLORO CHE IN PASSATO HANNO NEGATO LA ESISTENZA DI ISRAELE LO HANNO ATTACCATO, DOPOTUTTO, è LA SHARIA NAZISTA, CHE NEGA LA ESISTENZA DEL GENERE UMANO!
Iranian Official Says We ‘Reject the Existence of Any Israeli on this Earth’. A senior Iranian official, discussing alleged pressure on Tehran to change its genocidal policy, said the goal to annihilate the Jewish state has nothing to do with the nuclear deal. Hussein Sheikh al-Islam, an Iranian parliamentary adviser on International Affairs, confirmed Tehran’s goal to annihilate the Jewish state in an interview Wednesday with Al-Ressalah, a Hamas-affiliated news site.
“Iran diligently supports the resistance and its fighters [against Israel],” he stated, confirming Iran’s backing of Hamas and other Islamic terror groups.
Referring to the nuclear agreement with six global powers, led by the US, al-Islam said Iran rejected the connection made between the accord and the Islamic Republic’s support of regional terror.
“These powers admitted that the reason for their pressure on us is our position on Israel,” he told Al- Resalah. “We told them that we reject the existence of any Israeli on this earth.” US President Barack Obama, Secretary of State John Kerry and other senior American officials promoting the Iran nuclear deal have played down the danger to Israel – and the US – posed by the Iranian regime, which continues to state its objective to annihilate the Jewish state. Indeed, Supreme Leader Ayatollah Ali Khamenei several weeks ago published a book on how to destroy Israel. Nevertheless, US President Barack Obama has vowed to veto opposition to the nuclear agreement in a congressional vote scheduled for next month.
Olocausto nazista o terrorismo islamico?
Obama to Israeli Students in 2013: ‘You Are Not Alone’
Yet as far back as March 2013, on a visit to Jerusalem, the American leader addressed Israeli university students at the International Convention Center, where he stated: “Make no mistake – those who adhere to the ideology of rejecting Israel’s right to exist, they might as well reject the earth beneath them or the sky above, because Israel is not going anywhere.  And today, I want to tell you — particularly the young people — so that there’s no mistake here, so long as there is a United States of America – Atem lo levad. You are not alone.” By: Terri Nir, United with Israel

==============
IN CASO DI NUOVO ATTACCO TUTTI I PALESTINESI DEVONO ESSERE DEPORTATI IN SIRIA! Olocausto nazista o terrorismo islamico? Israel Deploys Iron Dome Against Hamas Rockets in the South. Israel is taking no chances and deployed an Iron Dome system to thwart a pending rocket attack. Israele implementa Cupola di ferro contro razzi di Hamas nel sud
Israele sta correre rischi e implementato un sistema Iron Dome per contrastare un attacco missilistico in sospeso.
=========
Living Torah: Do Not Repeat King Solomon’s Mistake
 We don’t keep the Torah because we know, or don’t know, the reason behind the commandments. No one is wiser than God.
This week’s Torah portion is Shoftim (Deuteronomy 16:18 – 21:9), and in it we read about the mitzvah (commandment) to appoint a king. On that note, it is interesting to note that the Torah’s ideal form of governance is a combination of democracy, monarchy and theocracy. More about that another time.
The king had several rules he had to follow: He could not collect too many horses, he could not marry too many wives (a maximum of 18!), and he should not allow himself to get too wealthy. As the Torah says:
You shall surely appoint upon yourself a King whom the Lord your God will choose…only he should not accumulate a multitude of horses …and he should not have too many wives in order that they not cause his heart to go astray; and he should not have too much silver and gold…
Unfortunately, King Solomon slipped in some of the laws. The Midrash teaches that King Solomon created all types of excuses why the restrictions of a king do not apply to him. For example, we are told that Solomon thought to himself:
Why did God command that a King should not have too many wives? The Torah clearly says why: so that the king’s heart not go astray. This does not apply to me. I won’t be affected by my wives. They won’t influence me, I’ll influence them!
King Solomon ended up marrying a thousand wives. He was wrong. Solomon’s wives led him astray, even to the point of idolatry. They had a very detrimental effect upon him.
The lesson is clear. As the saying goes, “nobody is above the law,” and in this case, we are referring to the laws of the Torah. How many of us have transgressed Torah laws only because we claim to know the reason why God issued a prohibition and then rationalized that the reason no longer applies? Indeed, notice how the Torah does not often give the reason for its commandments. The purpose is usually hidden. The prohibition against a king marrying too many wives is one of the exceptions to the rule, and here the Torah actually does tell us why it is forbidden.
Avoid Rationalizing
If a person so great as King Solomon was wrong about the effect of ignoring a commandment whose reason is given, how much more so would we be wrong by trying to rationalize seemingly small transgressions when we don’t know the reasons they were given? For example, there are those who suggest that the reason the consumption of pork was forbidden was due to some type of health concern that no longer exists. As such, they argue, it should be permitted to eat pork nowadays. But where does the Torah give a reason for forbidding pork? Where does the Torah give a reason for any of the kosher laws, for that matter? It doesn’t. There are many more examples of this type of rationalization.
Bottom line: We don’t keep the Torah because we know, or don’t know, the reason behind the commandments. We keep the Torah because we are a holy nation that stood at Mount Sinai and was given a charge to live a certain way and to serve as a light unto the nations. Don’t make the mistake of Solomon. The Torah knows what’s best for us, and we should relish the opportunity to keep its commandments and serve God as He so decreed. Solomon may have been the wisest man ever, but no one is wiser than God. By Rabbi Ari Enkin, spiritual director, United with Israel
For more insights by Rabbi Ari Enkin on this week’s Torah reading, click on the links below:
http://unitedwithisrael.org/a-time-to-reflect-and-become-better-people/
http://unitedwithisrael.org/living-torah-a-jewish-army/
http://unitedwithisrael.org/the-pursuit-of-justice/
=============
Vivere Torah: Non ripetere errore di re Salomone
 Non teniamo la Torah, perché sappiamo, o non si sa, il motivo dietro i comandamenti. Nessuno è più saggio di Dio.
Porzione di Torah di questa settimana è Shoftim (Deuteronomio 16:18 - 21: 9), e in essa si legge sulla mitzvah (comandamento) di nominare un re. In tal senso, è interessante notare che la forma ideale della Torah di governo è una combinazione di democrazia, monarchia e la teocrazia. Di questo parleremo un'altra volta.
Il re aveva diverse regole che ha dovuto seguire: Egli non poteva raccogliere troppi cavalli, non poteva sposare troppe mogli, e non dovrebbe permettersi di arrivare troppo ricco (un massimo di 18!). Come la Torah dice:
Si deve sicuramente nominare su di te un re che il Signore tuo Dio avrà scelto ... solo lui non dovrebbe accumulare un gran numero di cavalli ... e lui non dovrebbe avere troppi mogli in modo che essi non causano il suo cuore per andare fuori strada; e lui non dovrebbe avere troppo argento e oro ...
Purtroppo, il re Salomone avanza alcune leggi. Il Midrash insegna che il re Salomone ha creato tutti i tipi di scuse perché le restrizioni di un re non si applicano a lui. Ad esempio, ci viene detto che Salomone pensò:
Perché Dio ordinerà che un re non dovrebbe avere troppi mogli? La Torah dice chiaramente perché: in modo che il cuore del re non andare fuori strada. Questo non si applica a me. Io non sarà influenzato dalle mie mogli. Non mi influenzano, io li influenzo!
Re Salomone finì per sposare un migliaio di mogli. Aveva torto. Mogli di Salomone lo ha portato fuori strada, fino al punto di idolatria. Avevano un effetto molto dannoso su di lui.
La lezione è chiara. Come dice il proverbio, "nessuno è al di sopra della legge", e in questo caso, ci si riferisce alle leggi della Torah. Quanti di noi hanno trasgredito le leggi della Torah solo perché si pretende di sapere il motivo per cui Dio ha emesso un divieto e poi razionalizzata che la ragione non è più valido? In effetti, si noti come la Torah spesso non dà la ragione per i suoi comandamenti. Lo scopo è di solito nascosto. La proibizione di sposare un re troppe mogli è una delle eccezioni alla regola, e qui la Torah fa effettivamente dirci perché è vietato.
Evitare Razionalizzare
Se una persona così grande re Salomone era sbagliato circa l'effetto di ignorare un comandamento la cui ragione è dato, quanto più dovremmo essere sbagliato cercando di razionalizzare apparentemente piccole trasgressioni quando non conosciamo le ragioni per cui sono stati dati? Per esempio, ci sono quelli che suggeriscono che il motivo il consumo di maiale è stato proibito era dovuto a qualche tipo di problema di salute che non esiste più. Come tali, essi sostengono, dovrebbe essere consentito di mangiare carne di maiale al giorno d'oggi. Ma da dove viene la Torah dà una ragione per proibire carne di maiale? Da dove viene la Torah dà una ragione per una delle leggi kosher, del resto? Non è così. Ci sono molti altri esempi di questo tipo di razionalizzazione.
Linea di fondo: Non teniamo la Torah, perché sappiamo, o non si sa, il motivo dietro i comandamenti. Manteniamo la Torah perché siamo una nazione santa che si trovava sul Monte Sinai e si è dato una carica di vivere in un certo modo e per servire come una luce per le nazioni. Non fare l'errore di Salomone. La Torah sa cosa è meglio per noi, e noi dobbiamo apprezzare l'opportunità di mantenere i suoi comandamenti e servire Dio come Egli così decretato. Solomon potrebbe essere stato l'uomo più saggio mai, ma nessuno è più saggio di Dio. Dal rabbino Ari Enkin, direttore spirituale, Stati con Israele
Per ulteriori approfondimenti di rabbino Ari Enkin su di questa settimana Torah lettura, clicca sui link sottostanti:
http://unitedwithisrael.org/a-time-to-reflect-and-become-better-people/
http://unitedwithisrael.org/living-torah-a-jewish-army/
http://unitedwithisrael.org/the-pursuit-of-justice/
===============
SE NON POTEVA SALOMONE ESSERE SOPRA LA LEGGE, POI, PER QUESTO ANCHE MAOMETTO HA SBAGLIATO!
==============
CHI ACCENDE IL FUOCO, ED I PALESTINESI LO HANNO ACCESO, POI, LORO PAGHERANNO IL PREZZO DEL SANGUE, La FINIRANNO LE NAZIONI CHE GIACCIONO NELLA TENEBRE, e non guardano al genocidio islamico dei cristiani nel mondo, DI DIFENDERE GLI ASSASSINI islamici! ] [ Palestinian Terror Attacks Injure 3 Israelis Including Baby
Three Israelis, including a toddler, were wounded in two separate terror attacks in the area of Jerusalem, within hours of each other. Attacchi terroristici palestinesi feriscono tre israeliani compreso bambino
Tre israeliani, tra cui un bambino, sono stati feriti in due attacchi terroristici dislocati nella zona di Gerusalemme, a poche ore l'uno dall'altro.
===========
se ARABIA SAUDITA sharia, LEGA ARABA OCI, non risolve la questione ebraica delle 12 Tribù di ISRAELE, e non rimuove la sharia, questa storia può terminare soltanto con la morte di entrambi i contendenti! ] Olocausto nazista o terrorismo islamico [ Hamas Claims ‘Positive Contacts’ with Israel but Attacks will Continue. Hamas leader Khaled Mashaal says long-term ceasefire negotiations with Israel "seem positive" but implies that terror attacks will continue outside of Gaza.
==========
Olocausto nazista o terrorismo islamico ] Iran Deal is Good? Iranian Leader Khamenei Calls on Islamic Nations to Unite Against US, Israel! ] uk iran open [ Iranian Protesters Storm British Embassy 4 Years Ago. Today it Reopened Thanks to the Iran Deal.
Click here to watch: Iranian Leader Khamenei Wastes No Time in Stirring Up the Masses Against USA, & Israel!
Ayatollah Ali Khamenei, Iran’s supreme religious leader, on Saturday called on the Islamic nations to unite in the face of the world’s “bullies” and greatest enemies: the U.S. and Israel.
Mr. Khamenei accused the U.S. of seeking to incite “third-party” states against the Islamic Republic but said “such third parties are only deceived puppets,” Iran’s Fars news agency reported.
He argued that the bullying powers are conspiring “against the [Koran] and not Shiism and Iran, because they know that the [Koran] and Islam are the center of awakening nations.”
Watch Here
Mr. Khamenei added that Iranians chant slogans like “death to America, death to Israel” because they have “realized that their real stubborn enemy is the world arrogance of Zionism,” the Times of Israel reported.
Speaking to Iranian officials in charge of the Hajj — the massive annual Muslim pilgrimage to Mecca — Mr. Khamenei said the pilgrimage was the perfect opportunity for Iranians to convey his message to other Muslims and encourage Islamic unity.
Source: The Washington Times
L'Iran affare è buono? Leader iraniano Khamenei invita Nazioni islamici ad unirsi contro Stati Uniti, Israele! ] Uk iran aprire [manifestanti iraniani Tempesta Ambasciata britannica 4 anni fa. Oggi Riaperto Grazie alla all'Iran Deal.
Clicca qui per vedere: leader iraniano Khamenei non perde tempo nel fomentare le masse contro Stati Uniti d'America, e Israele!
L'ayatollah Ali Khamenei, leader religioso supremo dell'Iran, il Sabato ha invitato le nazioni islamiche a unirsi a fronte di "bulli" del mondo e le più grandi nemici: gli Stati Uniti e Israele.
Khamenei ha accusato gli Stati Uniti di cercare di incitare gli stati "terzi" contro la Repubblica islamica, ma ha detto "i terzi sono ingannati solo burattini", ha riferito l'agenzia di stampa Fars dell'Iran.
Egli ha sostenuto che i poteri di bullismo cospirano "contro il [Corano] e non sciismo e l'Iran, perché sanno che la [Corano] e l'Islam sono il centro delle nazioni risveglio".
Guarda qui
Khamenei ha aggiunto che gli iraniani cantano slogan come "morte all'America, morte a Israele" perché hanno "capito che il loro vero nemico ostinato è l'arroganza mondo del sionismo", il Times ha riferito di Israele.
Parlando ai funzionari iraniani incaricati del Hajj - il massiccio pellegrinaggio musulmano annuale alla Mecca - Khamenei ha detto che il pellegrinaggio è stata l'occasione perfetta per gli iraniani per trasmettere il suo messaggio ad altri musulmani e incoraggiare l'unità islamica.
Fonte: The Washington Times
==========
SHARIA e nuovo NAZIsmo ONU e popoli sono preda di superiore razza maomettana
=========







EIH! DARWIN? COSA è TUTTA QUESTA TUA MERDA DI RELIGIONE DOGMATICA SULLA SCIMMIA EVOLUTA CHE, TU, ED I TUOI ATEI AD OGGI, NON HANNO SAPUTO DIMOSTRARE?










IO NON MI MERAVIGLIERI, SE, CON LA MIA FEDE IO POTESSI SCONFIGGERE EBOLA, IN CASO DI CONTAGIO! MI, MERAVIGLIEREI SE NON POTESSI SCONFIGGERLA!
ECCO PERCHé CON LA MIA FEDE IO HO DECISO DI ABBATTERE IL FMI NWO 322, APOSTASIA CORANO TALMUD!
Ebola: Obama annulla viaggi per emergenza. Presidente ferma campagna elettorale dopo riunione governo
Antonio Continisio · IPSIA M. DENORA ALTAMURA
Le banconote e le monete possono essere veicolo di contagio di Ebola???????????
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale HA DETTO: "SI!
L'UNICO MOTIVO, PER ESSERE OSTILI A PUTIN, è CHE, IL FONDO MONETARIO HA BISOGNO DELLA GUERRA MONDIALE! TUTTO IL RESTO SONO CALUNNIE, DI SPREGEVOLI MASSONI FARISEI SALAFITI GENDER, BILDENBERG, ASSASSINI SHARIAH LADRI USUROCRAZIA MONDIALE! ED ISRAELE? MORIRà PER LA TERZA VOLTA, PER TUTTO QUESTO CRIMINE, CHE, NON RIESCE A DENUNCIARE!! ED IO CREDO, CHE, IL MIO AMICO, APOSTASIA TALMUD, USURA MONDIALE, https://www.facebook.com/antimo.marandola?fref=ts [[ Impossibile pubblicare sulla bacheca
Il messaggio non può essere pubblicato in questa bacheca. Purtroppo questa pagina non è disponibile, È possibile che il link che hai seguito sia corrotto o che la pagina sia stata rimossa. ]] HA GIà UN PIANO PER FUGGIRE DA ISRAELE, PUR DI NON RINUNCIARE AL SUO SOGNO IMPERIALISTICO, IL FMI-NWO SPA! ] [ Putin, Obama 'ostile' verso Russia. Intervista a quotidiano serbo Politika a vigilia visita Belgrado. 16 ottobre 2014. MOSCA - In un'intervista il presidente russo Vladimir Putin ha accusato il presidente americano Barack Obama di avere un'attitudine ''ostile'' verso la Russia. L'intervista di Putin e' stata rilasciata al quotidiano serbo Politika, alla vigilia della visita ufficiale del presidente russo a Belgrado, e diffusa ieri sera dal Cremlino. Putin ha anche avvertito gli Stati Uniti e i loro alleati dei rischi che presenterebbero ''i tentativi di esercitare dei ricatti sulla Russia'' per la ''stabilita' stategica'' del mondo.
=================
pravy sektor, SETTORE DESTRO? KIEV HITLER è MERKEL BILDENBERG! DOPOTUTTO, I RUSSOFONI HANNO VOTATO INUTILEMENTE, ED I NAZISTI ONU SHARIAH AMNESTY HANNO DETTO: "A NOI CHE?" ]
Putin, neonazismo in Paesi baltici. Intervista a Politika, in Ucraina a febbraio fu colpo di stato. 16 ottobre 2014
BELGRADO - Il presidente russo Vladimir Putin ha denunciato i fenomeni di neonazismo che si manifestano in alcune parti d'Europa, citando in particolare i Paesi baltici, e ha definito "un colpo di stato" gli eventi dello scorso febbraio in Ucraina. In una intervista al quotidiano serbo Politika, in occasione della sua visita odierna a Belgrado, Putin afferma che "fenomeni di neonazismo sono diventati abituali in Lettonia e negli altri Paesi baltici".
all CIA, si sono risentiti per questo mio articolo, e mi hanno messo un filtro su google+, CIRCA QUESTO MESSAGGIO! [MESSAGGIO] CIA INCOMINCIANO A GIRARE NEL LORO GIRONE INFERNALE PRIMA DEL TEMPO! PERCHé L'INFERNO è DETRO DI LORO! Il sito web hebusermsga.fulba.com è stato segnalato come sito contraffatto ed è stato bloccato sulla base delle impostazioni di sicurezza. Il Team di G.mail <pclvicenza@gmail.com>
 MA QUESTA è LA VERITà: "IO NON RIESCO, CIRCA GMAIL, A TROVARE LA FUNZIONE: "DISATTIVA ALTRI COMPUTER" che c'era in passato.. ed infatti, in casa mia, un altro computer era attivo su: iredisraele@gmail.com, ovviamente, anche in questo erano entrati gli hacker, CIA:  93.47.147.211 Milano, 93.47.78.219 .. e poiché, lo Spirito Santo ha stuprato, la mente del satanista Synnek1 (oggi, 187AudioHostem, ex-direttore generale di youtube, che, io ho fatto cacciare), si, lui è stato cacciato, ma, qualcuno dovrebbe provare, lo strazio che, un criminale può provare a stare vicino a me: UNIUS REI, un Fuoco divorante di JHWH! che, Synnek1 lui non è colpevole, per lamentarsi, di non riuscire ad ottenere la password del mio canale principale: uniusrei3@gmail.com. ora, se, la CIA a Milano ha una connessione aperta, in modo permanente su iredisraele@gmail.com, io sono rovinato, perché, questa gmail, è la mail di recupero di uniusrei3@gmail.com. DA QUESTO PUNTO DI VISTA, ANCHE CAMBIARE PASSWORD, NON MI SERVIREBBE A NIENTE! ED è VERAMENTE GRAVE, CHE ANCHE LA PROCEDURA DEL DOPPIO PASSAGGIO NON SAPPIA TUTELARE I MIEI GMAIL! E SE NON SONO SICURI I GMAIL? POI, NULLA è SICURO!
====================
CI RISIAMO, HANNO GIà PRESO IL CONTROLLO SULLA PASSWORD, CHE, IO HO CAMBIATO QUESTA NOTTE! ADESSO MI DISATTIVANO DI NUOVO L'ACCOUNT, COME HANNO FATTO IERI! SOLTANTO, LA CIA DATAGATE PUò FARE QUESTE COSE!
uniusrei3@gmail.com La password o il nome utente inserito non è corretto. ?  [ Assistenza per l'account ] UniusRei3 Inserisci l'ultima password che ricordi
https://www.google.com/settings/recovery
La connessione è stata annullata!
====================
humanumgenus 19 minuti fa ( CIA 666 DATAGATE [[ A CHE GIOCO STIAMO GIOCANDO ? ]] UniusRei3 uniusrei3@gmail.com[[ SOLTANTO QUESTA NOTTE, IO HO CAMBIATO LA PASSWORD! ED ORA? NON È PIÙ DISPONIBILE!
07:34 Accesso eseguito da Firefox (Linux) Bari, Italia, Indirizzo IP 93.43.168.85 fast webnet.it
00:52 Password modificata Bari, Italia Indirizzo IP 93.43.120.35
00:52 Accesso eseguito da Firefox (Linux) Indirizzo IP 93.43.120.35 fastwebnet.it Bari, Italia
14 ott, Accesso eseguito da Firefox (Windows) Bari, Italia Indirizzo IP 93.43.163.165 fastwebnet.it
14 ott. Password modificata Bari, Italia, Indirizzo IP 93.43.163.165
14 ott. Account attivato Bari, Italia Indirizzo IP 93.43.163.165
14 ott. Account disattivato, Dati sconosciuti Posizione, Dati sconosciuti  Ulteriori informazioni
13 ott. Accesso eseguito da Firefox (Windows) Bari, Italia Indirizzo IP 93.43.130.11 fastwebnet.it
==========================
https://www.facebook.com/antimo.marandola caro, io ho visto un pseudo musulmano (alias satanista CIA) che, ti ha detto: "verremo a stuprare le vostre donne" .. ok, tutto il resto, sgozzamenti fosse comuni, ecc.. si può immaginare! e questo, non perché un musulmano non pensa proprio, in questo modo, ma, è che lui, non lo direbbe mai, a motivo della sua ipocrisia, come, tu a motivo della tua ipocrisia, non condannerai mai, il signoraggio bancario parassitario, di rothschild usurocrazia schiavitù mondiale, che, sta per ucciderti come israeliano, perché è questo che, tu devi sapere, MUSULMANI SONO SOLTaNTO ESECUTORI MATERIALI! POICHé, ESISTE IL NWO, CON LA FONDAZIONE BANCA DI INGHILTERRA DEL 1600D.C., POI, TUTTO QUELLO CHE è SUCCESSO, AGLI EBREI, DI MALE, DA QUELLA DATA IN POI, è SCIeNTIFICAMENTE ASCRIVIBILE AI FARISEI! CERTO, QUESTA CONGIURA SI è AFFERMATA, CONTRO, IL RE SALOMONE (apostasia talmudica), MA, NON POTREBBE ESSERE DIMOSTRATA SCIENTIFICAMENTE PRIMA DEL 1600d.C.!
Ora, ipotizzando che tu sei un ebreo, io ti insegnerò ad uccidere in modo soprannaturale i tuoi nemici! PERCHé PRIMA OGNI DIFFICOLTà DEVE ESSERE DISTRUTTA, SUL PIANO SOPrANNATURALE, E POI, SI POTRà PASSARE IN MODO VINCENTE SUL CAMPO DI BATTAGLIA O SUL CAMPO DELLA DIPLOMAZIA!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2014/10/13/pistorius-psicologa-e-un-uomo-a-pezzi_ac0fb472-b48d-470c-b4a1-07336903d5a7.html
Ariel Shimona Edith Besozzi 14 h · Veneto, Italy · Se vogliamo contrastare quotidianamente la controinformazione dilagante e l'antisemitismo strisciante.
Se sosteniamo che la vita deve prevalere sulla morte e vogliamo continuare ad affermare che Israele è un sogno possibile e rivoluzionario che può e deve essere sostenuto da tutti.
Se vogliamo che la Federazione Sionistica Italiana rispecchi la dinamicità che ha dato vita allo Stato d'Israele. Se vogliamo dare fattivamente il nostro aiuto ad Israele, non in ristretti circoli culturali radical chic, ma nelle piazze e nelle strade.
Se vogliamo essere con e dove la gente vera vive, se vogliamo un cambio generazionale che porti energia al progetto di Herzl e Ben Gurion.
Se vogliamo che la Federazione Sionistica Italiana diventi qualcosa in più di una pagina facebook e di un sito che viene aggiornato solo in occasione della giornata della memoria.
Se vogliamo che la Federazione Sionistica Italiana non si riduca ad un'organizzazione di combattenti e reduci, e che non sia un luogo statico e chiuso.
Se vogliamo essere noi le attrici e gli attori di questo cambiamento, iscriviamoci, sosteniamo e diffondiamo il progetto Over The Rainbow http://overtherainbow.org/italy/ , perché il sogno sionista continui ad essere realtà viva nel nostro quotidiano.
Antimo Marandola commented on an article.
13 ottobre alle ore 18.32 ·
19 milioni di euro presi dalle tasche degli italiani per finanziare la nuova guerra di hamas. Italiani svegliatevi: l'Italia può finire sotto il fango, la disoccupazione dilaga e le faccie di merda del governo pensano a finanziare i terroristi di hamas. voglio proprio vedere se ci sarà una manifestazione di protesta, cosa dicono i social, cosa dirà la stampa nazionale ma già so la risposta: silenzio assoluto, salvo poi lamentarsi quando Israele sarà costretto a bombardare di nuovo i terroristi che si saranno riarmati con i soldi degli italiani
====================
https://www.facebook.com/antimo.marandola ti rimprovera la Spirito Santo! tu non puoi usare contemporaneamente, gli strumenti di Dio, e quelli di satana! Quindi, per avere la potenza di JHWH, tu devi abiurare il Talmud, e, IL SUO SISTEMA MASSONICO, E il suo Fondo monetario internazionale! poi, devi sgomberare, il tuo cuore, da ogni sentimento di odio, e da ogni sentimento di vendetta! Poi, devi sentire amore, verso il nemico! SE, TU FARAI QUESTO, POTRAI LIBERARE L'IRA DI DIO JHWH, CONTRO IL TUO NEMICO! POI, PUNIRE IL TUO NEMICO è UN LAVORO DI DIO, SECONDO IL METODO DI DIO, IL TUO METODO è AMARE IL TUO NEMICO! OVVIAMENTE, QUESTO NON LEGA LE MANI ALLA TUA LEGITTIMA DIFESA, PERCHé, TUTTI HANNO IL DOVERE DI DIFENDERE LA PROPRIA VITA!
LA BIBBIA è PIENA DI BENEDIZIONI, E MALEDIZIONI!
QUINDI, LE DEVI ESTRAPOLARE DAL CONTESTO STORICO, E LE DEVI OGGETTIVIZZARE, PER TE, RIVENDICANDONE IL DIRITTO ALL'ESERCIZIO, DELLE BENEDIZIONI PER TE, E DELLE MALEDIZIONI, PER I TUOI NEMICI!
SE, RIUSCIRAI A PROVARE FRATELLANZA UNIVERSALE, COMPASSIONE PER OGNI CREATURA, POI, DIVENTERANNO DIVINAMENTE OPERATIVE.
PERCHé, è VERA LA FEDE NELLA PAROLA DI DIO TANAKH, che ha detto: "benedirò quelli che ti benediranno, e maledirò quelli che ti malediranno".
Circa, la mia Persona ed il mio ministero, di Unius REI, io non vincolo la mia amicizia alle mie credenze! Io non forzo la coscienza di nessuno!
Io non ti obbligherò mai, ad appoggiare il mio progetto politico del re di Israele, semplicemente, perché, io sono la legge naturale, la libertà di coscienza!
al mio all'ebreo giudeo https://www.facebook.com/antimo.marandola ottenuta una coscienza pura e retta, perché, tu ami tutti gli uomini del mondo, allo stesso modo! tu ami un musulmano, così, come tu potresti amare un ebreo, in modo indifferente. anzi, tu ami molto di più, un musulmano onesto, di come potresti amare un ebreo disonesto!
A questo punto, tu puoi prendere in fede, e in fantasa visiva, la tua posizione ETERNA, nel tempio Ebraico Celeste di JHWH. Ovviamente, il tuo posto sacerdotale è nel SaNTO, dove puoi, esercitare in tuo culto spirituale, in verità giustizia amore, nei confronti del SANTISSIMO, lode ed adorazione: perpetue!
Tu puoi essere distratto, peccatore, nel materiale psichico: SENZA PROBLEMI, ma, il tuo spirito, che è indipendente da te, eserciterà il servizio SPIRITUALE, che tu gli hai affidato, di giorno e di notte, in modo continuativo!
Quindi, nel Santo, tu puoi accendere la Menorah (lode adorazione), oppure ti puoi dedicare alla mensa dei 12 pani (sfamare i poveri del mondo), ecc.. quello che, tu puoi fare in questo luogo sacerdotale, può avere infinite applicazioni!
al mio all'ebreo giudeo https://www.facebook.com/antimo.marandola ovviamente, se, è una attività spirituale del tuo spirito, questo non comporta per te, un affaticamento di tipo mentale, cioè, uno stess psicologico, o degli impegni di tipo religioso!
Quindi, tutte le volte che, tu devi affrontare un lavoro impegnatvo o una difficoltà, ti sembrerà spontaneo, di ricongiungere il tuo uomo psichico, al tuo uomo spirituale, perché, la tua identità è stabilita, da quello che, è la posizione di fede, cioè, da quello che, tu hai deciso di essere spiritualmente, nella sala del SANTO, nel tempio ebraico celeste!
è chiaro che, cade ogni relazione simbiotica, con istituzioni persone, gruppi, ecc... e ti senti un uomo solo con il tuo Dio JHWH, nel silenzio della anima: con il tuo JHWH silenzioso, che, è questo che fa morire alle passioni del mondo!
Ma, ogni uomo spirituale è sempre un uomo solo con Dio, in fede arida e pura, razionale, spiritualmente,
Perché JHWH è geloso di ognuno di noi, e quindi, tenderà sempre, ad isolarci da tutti gli altri, nel silenzio della nostra anima!
post 6000 to antimo.marandola http://uniusreixkingdom.blogspot.com/2014/10/post-6000-to-antimomarandola.html
===============
Hubert Conrad https://www.youtube.com/watch?v=tpRaRb-vlwU
Contagion - Trailer Italiano (2011). Contagion è un film del 2011 diretto da Steven Soderbergh, con protagonisti Matt Damon, Kate... youtube.com Hubert Conrad ...un film già visto, ma questa volta ebola non è solo sullo schermo..
Hubert Conrad‎ ...attacco a tenaglia all'Europa: dal mare con masse di soggetti affamati, da terra con l'Isis in Turchia e Albania, sostenute da Pakistan e altri paesi musulmani, dall'aria con gli aerei dove un ammalato infetta centinaia di persone...... questa è la vera terza guerra mondiale. Chi sopravviverà? Noi no. https://www.youtube.com/watch?v=YesaFTw1HoA
===================
Franco Masci Bellissima riflessione signor Lorenzo . È vero che nella spiritualizzazione di assoluta fede in Dio si diventa soli e in un silenzio quasi avvolti dalla Sua presenza. A me però mi succede anche con qualcuno che veramente si catapulta nel mio cuore e diventiamo due a adorare la stessa sensazione e talvolta anche in gruppi che veramente si arrendono a quel momento vero. Mi sono accorto che molti se ne approfittano di questa vulnerabilità di amore arreso alla debolezza della presenza dello Spirito .
Lorenzo Scarola grazie! ma, SOLO l'amore psichico è debole fragile, DELUSO, VULNERABILE, emotivo, bisognoso di un riscontro, e si lascia ferire dalla ingratitudine, ma, non è così l'amore spirituale: non è questo l'amore spirituale! PERCHé COME, IL SOLE DONA SE STESSO, GRATUITAMENTE, così, DIO AMA NOI SPIRITUALMENTE, E NESSUNO DIRà MAI: "IL SOLE è VULNERABILE Debole!" E, inoltre, NON C'è DEBOLEZZA NELLA PRESENZA DELLO SPIRITO Santo! ad maiora! di gloria in gloria, di vittoria in vittoria! Ecco perché, tu devi focalizzare nella tua mente / fantasia, nel trovare una posizione nei confronti del Trono di Dio, se, tu sei il corpo di Cristo come Chiesa (Sposa), poi, tu hai una posizione in Paradiso, ma, se tu sei il corpo di Cristo, come un ministero di evangelizzazione, poi, tu sei il corpo dello Sposo, quindi, il tuo posto è in Cristo, un Trono tuo nel cuore di Gesù, alla destra del PAdre! Perché, tu sei partecipe della vita divina, dei figli di Dio! LA GELOSIA DEGLI ANGELI!
==========================
QUESTI GIGANTI INCUTONO RISPETTO e TIMORE, E MOLTE VOLTE LA PROFESSIONALITà, NON è SUFFICIENTE, ECCO PERCHé OGNI 500 METRI DI QUOTA, DEVE ESSERCI UN RIFUGIO, A PIRAMIDE DI CEMENTO ARMATO! KATHMANDU, 15 OTT - Almeno 24 persone sono state uccise dalla tempesta di neve che ha colpito il nord del Nepal negli ultimi due giorni, mentre altre cinque risultano disperse. Lo riferisce The Himalayan Times in un nuovo aggiornamento del disastro. Tra le vittime ci sono 12 escursionisti stranieri, mentre gli altri sono nepalesi, secondo fonti locali
    per limitare la coglionaggine criminale, dei nostri politici massoni: cogli0ni, e per risolvere i problemi ecologici, i rifiuti biologici potrebbero confluire in una cavità sotterrannea, per la formazione di gas metano! Io credo, ch,e una industria di riciclaggio dei rifiuti, possa aprire molte prospottive per il reperimento di materie prime! ]  [ Impossibile "sfondare una porta chiusa", Gazprom si riorienta verso l'Asia. Al Forum internazionale sul gas, che si è svolto a San Pietroburgo, il capo di Gazprom, Aleksej Miller, ha dichiarato che la sua compagnia intende rivedere la propria strategia sul mercato europeo, in quanto "è difficile sfondare una porta chiusa".
========================
https://www.facebook.com/diego.brandolin.14 Diego Brandolin · Milano
Ho atteso due settimane prima di scrivere un commento a questo tipo di notizie; aspettavo una nota, un post scriptum, una velina, una qualsiasi forma di comunicazione che menzionasse il fatto che, al fianco degli ormai idolatrati curdi, combattessero anche componenti del Free Syrian Army, grazie ai quali Kobane non ancora caduta. Quindi mi chiedevo: non ne siete a conoscenza o quella di non menzionare mai il FSA è una scelta?
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
tu sei un genio, anche io pensavo perché Assad non convince Al-Nursa, e tutti i componenti del Free Syrian Army, per fare una coalizione contro: ISIS shariah? MA, LA RISPOSTA PUò ESSERE UNA SOLA: " NON ESISTONO ISLAMICI TERRORISTI MODERATI! " E questo è tutto un complotto, Onu Amnesty shariah, della LEGA ARABA, per fare il genocidio degli sciiti, poi, degli israeliani e poi, dopo arriverà anche il nostro turno!
QUESTI FARISEI, AMERICANI SATANISTI MASSONI, BILDENBERG USUROCRAZIA ROTHSCHHILD? HANNO ROVINATO IL MONDO!
=======================
    Il prezzo del petrolio. A metà luglio sui mercati mondiali è iniziato il rapido declino dei prezzi del petrolio. Le quotazioni del Brent dell'"oro nero" sono scese al 22%. Il 12 ottobre le futures di questo petrolio con consegna a novembre sono scese sotto gli 88 dollari al barile per la prima volta in 4 anni.
Alla politica di riduzione dei prezzi si è unito l'Iran, verso cui l'Unione Europea ha parzialmente revocato le sanzioni petrolifere. Seguito dall'Arabia Saudita, l'Iran ha ridotto il prezzo del petrolio per gli acquirenti provenienti dall'Asia. Cosa spiega questo crollo dei prezzi: la volontà di alcuni produttori di petrolio o motivi economici oggettivi?
Il Politologo e Orientalista Vladimir Sazhin fa notare:
Nelle ultime settimane i prezzi del petrolio sono scesi così nettamente da causare nel campo dell'informazione globale una forte ondata di discussioni, calcoli analitici, ipotesi e previsioni. Sono state riferite una miriade di ragioni per questo fenomeno, di tipo obiettivo (ciò sarebbe indipendente dalla volontà dei produttori e consumatori di petrolio) e soggettivo (si parla di una cospirazione globale).
A ragioni oggettive gli economisti hanno principalmente attribuito il surplus di petrolio sul mercato mondiale. Questa situazione si spiega con l'eccesso di offerta rispetto alla domanda, che è il risultato di diversi fattori. In primo luogo, l'aumento della produzione di petrolio. In secondo luogo, il rallentamento economico nel mondo. Così, grazie alla rivoluzione del gas shale, la produzione di petrolio negli Stati Uniti è aumentata nel corso dei tre anni del 47%, ossia da 5,7 a 8,4 milioni di barili al giorno. L'OPEC (l'Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio) ha anche iniziato a produrre più petrolio, andando al di là delle quote, e si è affermata a quasi 1 milione di barili al giorno. Nel mercato mondiale del petrolio i maggiori produttori sono Iran, Iraq e Libia. Al tempo stesso vi è un calo della domanda mondiale di "oro nero". Ad esempio, la Cina, che sta rallentando il suo rapido sviluppo economico, richiede già meno energia. Anche se di tanto in tanto Pechino aumenta gli acquisti, aggiungendo alle sue riserve strategiche. Nella situazione dell'economia globale sono costantemente in calo le previsioni del Fondo Monetario Internazionale (FMI). L'EIA (l'Agenzia di Informazione sull'Energia degli Stati Uniti) ha abbassato le previsioni di crescita della domanda di petrolio nel mondo di 100 mila barili al giorno, ossia fino a 1,24 milioni di barili, che naturalmente ha portato a un calo dei prezzi del petrolio. In queste condizioni, l'Arabia Saudita deve urgentemente cambiare la politica sul petrolio, iniziando a combattere per la quota di mercato in termini di prezzi più bassi. Riyad, vendendo sotto costo nell'ultimo mese ha ridotto del doppio il prezzo del petrolio ai clienti asiatici. Si intende compensare le perdite finanziarie saudite aumentando il volume delle consegne. Si tratta di un accordo per l'acquisto di grandi quantità di petrolio che è un prerequisito per ottenere un prezzo ridotto sul petrolio saudita.
Anche l'Iran, che ha appena iniziato a ritornare sul mercato petrolifero mondiale dopo lunghi e difficili anni di sanzioni, nonostante i costi finanziari si è precipitato a lottare per i clienti riducendo il prezzo del petrolio di 85 centesimi al barile fino a quasi 96 dollari. Anche se l'Iran non è interessato ad abbassare il prezzo sotto i 100 dollari al barile, per non perdere clienti è costretto a vendere il petrolio al prezzo al quale è disposto a comprare. Gli affari sono affari.
Iran e Arabia Saudita ed Iraq in ciò sono uniti.
Il calo dei prezzi del petrolio nel mondo è accompagnato dalla speculazione circa la minaccia di una "guerra dei prezzi" nel gruppo OPEC, che fornisce circa il 40% della fornitura mondiale di materie prime. Il mercato si sta restringendo ed i fornitori di petrolio cominciano a combattere tra di loro per una quota delle vendite globali. Sebbene il Ministro del Petrolio iraniano Bijan Namdar Zanganeh ha detto che "le azioni dei singoli Paesi per ridurre il prezzo del proprio petrolio non possono essere considerate come una guerra per l'abbassamento dei prezzi a livello mondiale."
Tuttavia alcuni analisti politici vedono nella riduzione dei prezzi del petrolio intenti "politici cattivi" che cercano di usare il petrolio come arma nella lotta politica ed economica. Esiste una versione secondo cui le azioni di dumping dell'Arabia Saudita sono dirette contro la rivoluzione americana del gas shale, che nasce tra le monarchie petrolifere. L'olio di scisto americano si sviluppa proficuamente solo ad un prezzo di 80-85 dollari, non di meno. Un'altra versione opposta è che Washington ha convinto i sauditi ad aumentare la produzione per abbattere i prezzi del petrolio e così punire la Russia per la Crimea ed il sud-est dell'Ucraina. Tuttavia, queste popolari teorie cospirative non sono del tutto in sintonia con il fatto che il petrolio a buon mercato è dannoso per gli stessi Stati Uniti.
La situazione attuale del mercato del petrolio ha portato il panico. Gli esperti non esitano ad ammettere che è impossibile dare una previsione precisa del prezzo del petrolio. Vi è un'ampia gamma di opinioni scritte che vanno da un ritorno a 100 dollari al barile fino alla caduta al livello di 60 dollari al barile. Nonostante il panico, il FMI ha ancora calcolato il prezzo annuo del petrolio. Brent è a 60 dollari in meno, con una la probabilità del 0,6%, per il prezzo di 60-70 dollari con una probabilità del 2,3%, 70-80 dollari con una probabilità del 7.2%, 80-90 dollari con una probabilità del 22,9%, 90-100 con una probabilità del 50,8% e più di 110 con una probabilità del 23,3%.
La situazione è aggravata dal fatto che le posizioni iniziali dei giocatori in campo petrolifero non sono le stesse. I loro bilanci sono disposti in base a diversi indici dei prezzi del petrolio: l'Arabia Saudita ha un prezzo del petrolio critico di 89 dollari a barile, la Federazione Russa di 96 dollari e l'Iran è sopra i 100 dollari al barile. Pertanto, la lotta politica ed economica per il petrolio sarà per ogni centesimo e per ogni cliente.
http://italian.ruvr.ru/2014_10_15/Il-prezzo-del-petrolio-9705/
    Proseguono i bombardamenti nelle città filorusse in Ucraina orientale. Solo questa notte e alle prime luci dell'alba a seguito dei bombardamenti sono rimasti uccisi 4 civili nella regione di Donetsk in Ucraina orientale, mentre altre 23 persone e 7 combattenti separatisti sono stati feriti, hanno segnalato dal quartier generale della milizia filorussa.
Sono state bombardate le città di Donetsk, Gorlovka, Yenakyevo, il distretto di Shakhtersy e la periferia di Novoazovsk.
Oggi si conclude il periodo di 5 giorni, durante il quale sia l'esercito ucraino che la milizia del Donbass avevano annunciato di rispettare rigorosamente il cessate il fuoco. Secondo i patti, le parti in conflitto si erano impegnate a ritirare l'artiglieria pesante all'interno dei territori controllati.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_15/Proseguono-i-bombardamenti-nelle-citta-filorusse-in-Ucraina-orientale-4137/ Il ministro dello Sviluppo Economico della Russia Aleksej Ulukayev ritiene che le agenzie di rating internazionali non hanno ragioni per abbassare il rating sovrano della Russia, nonostante "le voci che girano su di esso". Il ministro crede che se tali azioni avranno luogo, "indicherebbero o l'incompetenza o la politicizzazione".
Ulukayev ha riferito che oggi il debito estero della Russia è inferiore al 3% del PIL, e l'intero debito pubblico è l'11% del PIL. "Questo debito può essere rimborsato in un anno", ha detto il ministro. Secondo le sue parole, non ci sono rischi di mancato rimborso del debito.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_15/Ulukayev-ha-criticato-le-agenzie-di-rating-2194/
IL SATANISTA ASSASSINO LADRO, PERDE IL PELO MA NON IL VIZIO! Oggi 15 ottobre il presidente Barack Obama terrà una videoconferenza con i leader dei Paesi europei: Gran Bretagna, Francia, Italia e Germania.
I 5 capi di governo europei hanno intenzione di discutere i piani per la lotta contro Ebola e il gruppo radicale Stato Islamico (ISIS), così come la crisi ucraina.
Inoltre durante la conferenza, secondo la Casa Bianca, Obama ha intenzione di discutere le eventuali nuove sanzioni contro la Russia. http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_15/Oggi-Barack-Obama-in-videoconferenza-con-i-leader-dei-Paesi-UE-0702/
http://cdn.ruvr.ru/2014/10/15/1493876051/9AP413178021169.jpg OPEN LETTER TO: "Pravy Sektor" OK, RAGAZZI, VOI MI FATE CONOSCERE L'INDIRIZZO DELLE VOSTRE FIDANZATE? voi avete deciso di diventare i cadaveri! ] [ In un'intervista al quotidiano serbo Politika, il presidente russo Vladimir Putin ha espresso preoccupazione per la rinascita del "virus del nazismo" negli Stati Baltici e in Ucraina ed ha esortato a non permettere una replica delle esperienze della Seconda Guerra Mondiale e la glorificazione del nazismo.
"Settanta anni fa fu distrutta l'ideologia dell'odio, bisogna fare tutto il possibile affinchè una tragedia simile non si ripeta," - ha detto il capo di Stato russo.
Putin si recherà in visita a Belgrado il 16 ottobre, dove prenderà parte alle celebrazioni del 70° anniversario della liberazione della capitale serba dagli invasori nazisti nella Seconda Guerra Mondiale. Inoltre avrà dei colloqui con il presidente ed il premier del Paese.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_15/Allarme-di-Putin-in-Europa-prende-vita-nuovamente-il-virus-del-nazismo-3283/
ok è stato BUSH 322 CIA KIEV 666 MASSONICA! ] [ Il premier russo Medvedev commenta il disastro aereo del Boeing malese in Ucraina.
Le autorità ucraine hanno commesso una "grave violazione del diritto" consentendo agli aerei civili di sorvolare la zona di guerra nel Donbass, causando così la sciagura aerea del Boeing malese nella regione di Donetsk, ha dichiarato il primo ministro russo Dmitry Medvedev in un'intervista con i giornalisti americani.
Ha sottolineato che l'Ucraina è pienamente responsabile di ciò che avviene nel suo spazio aereo e se ad un certo punto non riusciva a controllare parte del suo territorio, le autorità di Kiev avrebbero dovuto far modificare le rotte di volo. "Loro non lo hanno fatto," - ha constatato Medvedev.
Il capo del governo russo ha respinto tutte le accuse nei confronti di Mosca in relazione all'incidente ed ha evidenziato come gli investigatori debbano necessariamente far luce sui motivi del disastro aereo.
Mosca spera nella consegna delle scatole nere del Boeing malese ai tecnici dell'ICAO
22 luglio, 18:04
I media perdono interesse sul disastro aereo del Boeing malese in Ucraina
12 settembre, 22:59
Ministro della Difesa malese a Mosca per le indagini sull'incidente del Boeing
10 settembre, 13:29
Putin assicura l'impegno della Russia per indagini complete sul disastro aereo in Ucraina
22 luglio, 16:05
Mosca preoccupata da clima attorno a indagini su incidente Boeing malese
11 settembre, 00:18
Gaffe del capo dei servizi segreti ucraini sulle indagini del Boeing malese
10 ottobre, 14:53
Scatole nere non sufficienti per far luce sullo schianto del Boeing malese
30 luglio, 13:27
Mosca soddisfatta dalla risoluzione ONU sul disastro aereo in Ucraina
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_15/Il-premier-russo-Medvedev-commenta-il-disastro-aereo-del-Boeing-malese-in-Ucraina-9168/
DUE PESI E DUE MISURE, QUELLI DEL GOLPE, NON ERANO TERRORISTI TEPPISTI! NON CREDO, CHE, QUALCUNO PUò RIMANERE IN PIEDI, QUANDO LE REGOLE DEMOCRATICHE, REPUBBLICANE, ELETTIVE, PLEBISCITARIE DEL DOMBASS, VENGONO CALPESTATE, COME SATANISTI MASSONI BILDENBERG USA UE, HANNO FATTO IN MODO SPUDURATO, CONTINUAMENTE E CLAMOROSAMENTE, NEGLI ULTIMI 10 ANNI! ORMAI, IL DIRITTO INTERNAZIONALE, è FINITO NELLA PEZZA LURIDA, DEL CESSO DEI DIRITTI UMANI ONU SHARIAH, BAN-KIMONO GENDER AMNESTY AFFANCUL0! ] [ In Ucraina decina di arresti per gli scontri davanti il Parlamento.
Il sottosegretario del ministero degli Interni dell'Ucraina Zorian Shkiryak ha comunicato la convalida degli arresti di 10 delle 37 persone fermate a seguito dei disordini nei pressi del Parlamento ucraino (Verchovna Rada) avvenuti nella giornata di ieri.
Shkiryak ha sottolineato che queste persone sono arrestate su disposizione dei giudici per il reato di teppismo. Inoltre gli altri 17 fermati sono stati multati.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_15/In-Ucraina-decina-di-arresti-per-gli-scontri-davanti-il-Parlamento-3102/
In Ucraina è stata raggiunta una tregua fragile, ha dichiarato il numero uno dell'amministrazione presidenziale russa Sergej Ivanov in un'intervista con i giornalisti russi.
"Molto sangue è stato versato, ci sono migliaia di morti e casi di tortura. In questo contesto negoziare e fidarsi della controparte è molto difficile. La tregua è molto fragile. Tuttavia, a mio parere, la milizia separatista e il governo centrale ucraino sono consapevoli che non ci siano alternative,"- ha rilevato Ivanov.
"Se verrà raggiunto l'accordo di pace definitivo, la Russia può in qualche modo agire da garante. E' prassi nei rapporti internazionali", - ha aggiunto il capo dell'amministrazione presidenziale.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_15/Per-il-Cremlino-in-Ucraina-orientale-la-tregua-e-fragile-5991/
#Russia, Medvedev: il governo siriano è l'unico portatore della sovranità del popolo siriano. Mosca, SANA - Il primo ministro russo Dmitry Medvedev ha detto che la Siria è " L'unico portatore della sovranità del popolo siriano", sottolineando che il consenso del governo della Siria è indispensabile se l'alleanza internazionale di recente formazione è decidesse di intraprendere qualsiasi azione nei confronti dell'organizzazione terroristica dello Stato islamico in #Iraq e in #Siria (#ISIS) .
"Se è veramente necessario questo tipo di azione [dall'alleanza], quindi è essenziale raggiungere una posizione comune e ottenere il via libera dal governo legittimo della Siria", ha detto Medvedev, Mercoledì, in un'intervista con il canale televisivo americano CNBC.
Egli ha osservato che la posizione della Russia verso l'alleanza internazionale anti-ISIS non è legato alla posizione degli Stati Uniti sulla Siria, dove quest'ultima ha cambiato la sua precedente posizione ed ha cominciato recentemente a cercare i canali per comunicare direttamente con la leadership siriana .
Commentando la cooperazione di antiterrorismo della Russia con altri paesi, compresi gli Stati Uniti, Medvedev ha dichiarato: "Il mandato per le operazioni antiterrorismo deve essere ottenuto in conformità con il diritto internazionale e sulla base di un consenso."
"E' sempre sbagliato quando tali azioni vengono fatti sulla base di decisioni individuali dei paesi, anche se hanno buone intenzioni", ha osservato, aggiungendo che "Questo è successo in molte occasioni in Iraq, in Afghanistan, e sta accadendo ora in Siria. " Siria respinge categoricamente creazione di zone cuscinetto sul suo territorio, adotterà, in consultazione con i suoi amici tutte le misure per proteggere la propria sovranità nazionale
* Il Ministero degli Affari Esteri e degli Espatriati ha detto: Il governo turco, sin dall'inizio dell'attuale crisi in Siria, non ha mai smesso di fare, sistematicamente, tutto ciò che fosse possibile per infiammare la situazione e colpire la stabilità in Siria, e minacciare la sua sovranità, l'unità e l'integrità territoriale.
Il ministero ha detto in un comunicato la cui copia è stata ricevuta dall'agenzia SANA che: "Questo governo ha fornito tutte le forme di sostegno politico, militare e supporto logistico alle organizzazioni terroristiche armate, oltre ad avere offerto il rifugio, il finanziamento, la formazione, e l'agevolazione per il movimento e l'ingresso di terroristi provenienti da 83 paesi verso la Siria, cosa che ha reso la Turchia la base principale del terrorismo che colpisce la Siria e l'Iraq, minaccia il resto della regione, e l'evidente cospirazione in atto contro la città di Aein Al-Arab (#Kobane), non è altro che la prova scandalosa dello stretto rapporto esistente tra Ankara e l'organizzazione terroristica #ISIS (Daesh).
Il ministero ha proseguito: I tentativi della Turchia di creare una zona cuscinetto sui territori siriani costituiscono una flagrante violazione dei principi e degli obiettivi della Carta delle Nazioni Unite e le norme del diritto internazionale, secondo le quali la sovranità nazionale e la non interferenza negli affari interni vanno rispettate, oltre ad essere una violazione delle risoluzioni del Consiglio di sicurezza legate alla lotta al terrorismo e la necessità di asciugare le sue risorse, in particolare le risoluzioni n° 1373- 2170-2178, ciò richiede da parte della comunità internazionale, in particolare il Consiglio di Sicurezza a muoversi rapidamente per porre fine alle violazioni del governo turco, che rappresentano una minaccia per la pace e la sicurezza, regionale e internazionale.
Il ministero ha sottolineato che: "Il popolo siriano, che con la sua fermezza, l'eroismo e i sacrifici del suo esercito e dei suoi soldati, è l'unico che possiede il diritto di disegnare il suo futuro, e non permetterà né al governo turco né a qualsiasi altro governo di intromettersi nei suoi affari interni, ed è oggi più che mai determinato ad affrontare e respingere quei progetti che colpiscano l'unità e la sicurezza della Siria, per proteggere la sua sovranità e decisionalità nazionale indipendente".
Il ministero ha concluso : Sulla base di ciò che è stato detto, la Repubblica araba siriana rifiuta categoricamente la creazione di zone cuscinetto su qualsiasi parte del territorio siriano, qualunque sia il pretesto, come rifiuta anche qualsiasi interferenza o ingresso di truppe straniere nel suo territorio. La Siria prenderà, in consultazione con i suoi amici, tutte le misure necessarie per la protezione della sovranità nazionale, l'unità e l'integrità territoriale.
==========================
è ARRIVATO IL MOMENTO DI SCAVARE LA FOSSA A TURCHIA E ARABIA SAUDITA! SOLO LORO TUTTA QUESTA MERDA DI SHARIAH PER IL MONDO! ] [ BERLINO, 15 OTT - Nuovo drammatico appello di uno dei due tedeschi rapiti nelle Filippine dal gruppo terroristico islamico Abu Sayyaf. L'ostaggio racconta che i terroristi hanno già preparato la fossa e gliela hanno mostrata, in vista della scadenza dell'ultimatum il 17 ottobre. "Dicono che questa sia la mia fossa", ha affermato secondo quanto scrive la Dpa. Nuovi violenti combattimenti sono scoppiati mercoledì allo scalo Benina di Bengasi tra gli jihadisti di Ansar al Sharia e le forze speciali del generale Khalifa Haftar, filo-governative. Almeno sei i morti tra i soldati. Stamani l'ex generale aveva annunciato una controffensiva. I caccia bombardano Ansar, causando "gravi perdite" tra i miliziani, riferisce la Mena.
=====================
// *** dice: l'agenzia di stampa iraniana Fars News Agency (FNA) è ANDATA  A COMBATTERE A KOBANE? lol. forse, DEVE ESSERE UN ALTRO TROLL MALEDETTO, DELLA CIA, CHE, DICE, UN FIUME DI FANGO, PER FAR SOFFOCARE IL GENERE UMANO, NELLE MENZOGNE DEL SISTEMA MASSONICO, LA USUROCRAZIA MONDIALE ROTHSCHILD!
oh my holy JHWH, about[ ***.***] ? io tutti questi satanisti massoni complici rothschild satana sinanoga NWO FMI Bildenberg? non so tu, ma, io non li vedo molto fortunati!
=====================
capo Papa Francesco, io ho due, classi della federazione calcistica, nella mia scuola, ed ovviamente la FEDERAZIONE ha un tutor che segue questi ragazzi! e durante l'ora di religione? lol. non si capisce bene, se, io sono il suo assistente, o se lei è il mio assistente! lol.
REALMENTE, SI TRATTA DI UNA DONNA STRAODINARIA, COMPLETAMENTE CONSACRATA ALLA FORMAZIONE DI QUESTI RAGAZZI! QUESTO è STATO L'ARGOMENTO DI OGGI, QUESTE LE CONCLUSIONI!
OVVIAMENTE, IL MATRIMONIO è UN SACRAMENTO NATURALE, DIO VEDE SPOSATE, LE PERSONE CHE FANNO SESSO, CONVIVENZA, ECC.. ecc.. sono IL SACRAMENTO NATURALE, DEL MATRIMONIO! CHE, poi, IL SACRAMENTO ECCLESIASTICO, NON è PIù NECESSARIO DARLO, E NON SI DEVE PIù DARE, A CHI NON HA UN COERENTE CAMMINO DI PARROCCHIA!
QUINDI, NON SI deve CEDERE SULLA DOTTRINA! ANZI, BISOGNA DIVENTARE PIù INTRANSIGENTI! si può OFFrIRE LA EUCARISTIA, A TUTTI COME UN ATTO DI COSCIENZA, individuale! E poi, soltanto, RISERVARE: EFFUSIONE PENTECOSTALE, CRESIMA E SACRAMENTO DEL MATRIMONIO, SOLTANTO, AI CRISTIANI CON LE PALLE! OPPURE, PIù NESSUNO CAPIRà A COSA PUò SERVIRE IL CRISTIANESIMO NELLA VITA DELLE PERSONE, E DISTRUGGEREMO LA CIVILTà CRISTIANA!!
MATRIMONIO SACRAMENTO E CRESIMA, SOLTANTO A COLORO CHE NE HANNO LA MATURITà!
 ROMA, 14 OTT - I pastori siano più umili, essere sposi è difficile, ed è comunque un ''sacerdozio''. Lo ha detto mons. Edoardo Menichelli, arcivescovo di Ancona-Osimo, tra i partecipanti al Sinodo straordinario sulla famiglia. ''Ogni persona è un dono di Dio'' ha aggiunto parlando dei gay. E nessuno può cancellare quanto possono offrire. ''Il problema è ciò che queste persone chiamano diritto, e che non corrisponde al progetto di Dio contenuto nella Bibbia''.
 14-10-2014 14:47 Politica
Mons. Menichelli, pastori più umili, arcivescovo di Ancona-Osimo, tra i partecipanti al Sinodo straordinario sulla famiglia. ''Ogni persona
13-10-2014 11:44 Cronaca
Sinodo: farsi carico di unioni gay
separazione o del divorzio sui figli". Queste le raccomandazioni pastorali dal Sinodo
Francesco al Sinodo dei vescovi del 6 ottobre scorso. Capello sarà premiato il 16 ottobre all
07-10-2014 11:51Politica
Sinodo: mons. Gaenswein, matrimonio è indissolubile".
Mentre è in svolgimento il Sinodo sulla famiglia voluto da Papa Francesco, monsignor Georg Gaenswein
06-10-2014 Papa al Sinodo: "Parlare chiaro, senza paura"
Entra nel vivo, dopo tanta attesa e tante polemiche, il confronto al Sinodo sulla famiglia
06-10-2014
La messa del Papa durante il Sinodo dei vescovi
05-10-2014 16:32Politica
Tutto sul Sinodo: i partecipanti, lo svolgimento dei lavori
straordinaria del Sinodo dei Vescovi, dedicata al tema della pastorale familiare, inaugurata domenica
06-10-2014 11:13Cronaca
Bergoglio, il Papa garantisce tutti
(ANSA) - ROMA, 6 OTT - "Il Sinodo si svolge sempre 'cum Petro e sub
06-10-2014 11:02VideoGallery
Il papa apre il sinodo sulla famiglia
Francesco: "Non la caricate pesi insopportabili. Parlate chiaro"...
06-10-2014 10:13PhotoGallery
Papa Francesco apre i lavori del Sinodo sulla famiglia
06-10-2014 09:04Cronaca
Famiglia:Papa,parlare chiaro e ascoltare
(ANSA) - ROMA, 6 OTT - Il Papa, aprendo i lavori del sinodo
05-10-2014 Sinodo, Papa Francesco: "Dio ci indichi il cammino"
"Mentre diamo inizio al Sinodo sulla Famiglia, preghiamo il Signore di indicarci il cammino
=====================
15 OTT - I miliziani dell'Isis stanno circondando Ameriya, a sud di Falluja, a soli 40 chilometri da Baghdad, uno degli ultimi capisaldi dell'esercito iracheno nella provincia di Al Anbar. Lo ha detto il comandante locale. "Siamo quasi completamente isolati", ha affermato aggiungendo che i jihadisti hanno circondato la città su tre lati.
    Ameriya è 20 chilometri a sud di Falluja, che dal gennaio scorso e' nelle mani dell'Isis. "Se la citta' cade, la battaglia arrivera' alle porte di Baghdad". Alessandro Zonetti · Top Commentator · Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"
a obama ma te voi sveglià ! aspetta ancora un pò e l isis arrivera non a baghdad ma in libano , in iran, in turchia

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
se, oggi fosse quì, Maometto, l'esoterico profeta? lui andrebbe con ISIS shariah! la purificazione sanguinaria, dei popoli musulmani, è quello che Erdogan in Saudi Arabia si aspettano!
=========================
questa è la dimostrazione, che, Erdogan ONU, e Saudi Arabia sono, la gallasia jihadista: ISIS shariah, [ per ottenere il genocidio di tutti gli sciiti! un genocidio alla volta, io ti tolgo il genere umano, poco per volta! hanno detto i sunniti ] SANAA, 15 OTT - Almeno 12 morti negli scontri esplosi ieri notte nel centro dello Yemen tra combattenti di al Qaida e ribelli sciiti, che controllano la capitale Sanaa e il porto strategico di Hodeida. I combattimenti si sono verificati a Radah nella provincia di Baida a 130 km a sud-est della capitale. Tra le vittime ci sono 6 miliziani, 5 ribelli di Ansar Allah ed un civile, secondo la sicurezza. Oggi un ufficiale dell'esercito, il colonnello Ali Zaid al-Dhari è stato ucciso da al Qaida a sud-est di Sanaa.
=============================
questo concetto, è giusto e si può condividere, perché, soltanto i siriani, in favore di: Kobane sono lo 0,3%, mentre, per la galassia jihadista ISIS, Al-Qauda, shariah, poi, possono passare tutti, da tutto il mondo, cioè, il 97%, ] [ ANKARA, 15 OTT - Il premier turco Ahmet Davutoglu ha ribadito che solo i siriani sono autorizzati a varcare la frontiera turca per andare a combattere a Kobane, la città siriana assediata dall'Isis, respingendo in questo modo l'appello della Francia che aveva chiesto una apertura delle frontiere. "Quelli che vengono dalla Siria possono ripartire per unirsi alla lotta" per Kobane ha detto Davutoglu, ribadendo che il suo governo rifiuterà il passaggio ai cittadini di altre nazionalità, in particolare turchi.
===================
gli ameri-cani 666 CIA, NWO FMI, sono dei satanisti bugiardi, criminali inguaribili, perché, se la loro determinazione contro ISIS shariah, è assoluta?, poi, avrebbero già raso al suolo Turchia shariah, e Arabia Saudita shariah!
WASHINGTON, 15 OTT - Si chiama 'Determinazione assoluta' (in inglese 'Inherent Resolve'), l'operazione lanciata dalla coalizione contro i jihadisti dello stato islamico in Iraq e in Siria. Lo ha annunciato il Pentagono, a due mesi dai raid contro lo Stato islamico. "Il nome dell'operazione è 'Inherent resolve'", ha detto il colonnello Ed Thomas, portavoce del generale Martin Dempsey. La decisione, ha spiegato, è stata presa alcuni giorni fa senza fornire ulteriori dettagli.
   ======================
https://www.facebook.com/antimo.marandola?fref=ts Amministratori di Pagine, Antimo Marandola, sei tu il responsabile di questo sito https://www.facebook.com/forzaisraele/info, e di tutto questo odio, contro il Regno di Dio, in questo modo SPREGEVOLE? tu sei un agente di rothschild, QUINDI, tu sei la vera minaccia contro Israele! [ TU SEI PIENO DI ODIO COME SATANA! ]  HITLER ERA UN BRAVO CATTOLICO, PER AVERE STERMINATO ALMENO 40.000 TRA PRETI E SUORE! 10.000 FURONO UCCISI, SOLTANTO, PER LA CONDANNA DEL NAZISMO, CHE, AVEVA FATTO L'EPISCOPATO OLANDESE! io ho incontrato sacerdoti di satana, che, citano il Vangelo, e che, fingono di essere cristiani! COSA è TUTTO QUESTO ODIO DEL PASSATO? PER RICORDARE CHE LA VIOLENZA LA HANNO INIZIATA GLI EBREI, CONTRO, I CRISTIANI, ECC.. ECC..? SOLTANTO A SATANA ROTHSCHILD GIOVANO QUESTI ARGOMENTI, NOI ABBIAMO IL CONCILIO VATICANO II, e siamo cambiati, MA, VOI AVETE ANCORA SATANA NEL VOSTRO ODIO, perché, il Vostro Talmud apostasia giudaismo, USUROCRAZIA SIGNORAGGIO BANCARIO? NON è STATO ANCORA ABOLITO!
VERGOGNA! VI RIMPROVERA LO SPIRITO SANTO!
http://www.lacucinaditonia.com/dblog/articolo.asp?articolo=110
=============
VERGOGNA  AI CULATTONI GENDER, HANNO VOTATO ED HANNO DETTO, CHE, è GIUSTO, CHE, TUTTI I GAY DEVONO ESSERE IMPICCATI, IN TUTTA LA LEGA ARABA ONU SHARIAH! TANTO è GRANDE IL LORO ODIO CONTRO, IL REGNO DI DIO, CHE, IN QUESTO CASO, RINUNCIANO A TUTTI I DIRITTI UMANI! MA, SENZA DIRITTI UMANI, NON SI PUò RICONOSCERE NULLA E NESSUNO! QUINDI SEL HA CONDANNATO A MORTE I GAY, E UNIUS REI HA COMBATTUTO PER SALVARLI DAL GENOCIDIO SHARIAH NAZI, SENZA DIRITTI, SENZA LIBERTà DI RELIGONE CHE ISLAM OGGI è PEGGIO DEL NAZISMO, VERGOGNA !! ] [ Mozione Sel a Senato,ok Stato Palestina. Testo simile a provvedimento approvato da Camera Comuni inglese
 ] ROMA, 15 OTTOBRE - Riconoscere lo Stato di Palestina oltre allo Stato di Israele come contributo ad assicurare una soluzione negoziata dei due Stati. Lo chiedono al Governo i senatori di Sinistra ecologia e Libertà, De Cristofaro, Petraglia, De Petris, Barozzino, Uras, Cervellini e Stefàno, e la senatrice Mussini del Gruppo Misto che hanno presentato oggi una mozione in Aula simile a quella approvata a larghissima maggioranza il 13 ottobre scorso dalla Camera dei Comuni inglese.
=====================
#Siria, Terroristi Nusra eliminati durante tentativo infiltrazionE. [ TUTTA LA CATTIVERIA DELL'ISLAM CORANICO SHARIAH IN SIRIA, TUTTI  I CRIMINI SHARIAH, DELLA LEGA ARABA CONTRO SE STESSA! ] VOI MASSONI BILDENBERG AVETE SEMINATO VENTO, E NOI ORA DOBBIAMO RACCOGLIERE LA TEMPESTA!
L'esercito sventa tentativo infiltrazione di terroristi Nusra in quartiere Zablataneh est Damasco, neutralizza decine di loro
William Benjamin The corpses of Obama´s dogs. CIA paid mercenaries sent to hell where they belong. CIA ha pagato mercenari inviati all´inferno, a qui appartengono. I cadaveri di cani Obama´s.
William Benjamin Syrian Army has killed more terrorists than NATO has done in 13 years.
Simone Moiraghi Ma sono gli infami che scappano dal quartiere Jobar credo? sti bastardi amici dei sionisti!!!!!!!!!!!!!!
Ismet Bey vedere queste immagini non m'incute nessun sentimento di pietà,anzi.
Mahdi Haidar good job:) there is no more room in hell!haha
Romano Vallarin Onore, onore, onore, onore e GLORIA all'esercito Arabo-Siriano!!!!
 "La pressione militare dell'ISIS in Siria e in Iraq implica rischi rilevanti per l'Europa e per l'Italia", "l'Italia, insieme a Onu e Ue, consideri con estrema attenzione gli eventi" ed "eserciti ogni possibile sforzo per prevenire, in particolare, l'ulteriore destabilizzazione della Libia". E' quanto afferma il Consiglio Supremo di Difesa.
=======================
TG 24 Siria, MERCENARI DAESH-ISIL USANO ARMI CHIMICHE CONTRO COMBATTENTI CURDI
ECCO CHI CONTINUA A USARE ARMI CHIMICHE!!!I MERCENARI DAESH-ISIL USANO GAS CHIMICI (PROBABILMENTE TURCHI) CONTRO COMBATTENTI CURDI IN SIRIA.
L'evidenza di questi attacchi con armi chimiche contro i combattenti resistenti curdi sono stati evidenziati e riportati in un video trasmesso da Russia Today di oggi, con interventi di esperti e anche con il commento del giornalista freelance siriano Alaa Ibrahim, noto per molti resoconti video sui campi di battaglia siriani e quale tele-cronista per i notiziari TV in lingua inglese da Damasco.

Gabriele Bonfiglio E' scandaloso il modo in cui i nostri giornalisti (pure quelli dell'opposizione...LA7, Fatto Quotidiano) stiano pompando sta cosa dell'Isis...vogliono portarci alla guerra totale. Ed è ancora più assurdo che ci siano analisti di geopolitica (molti dei quali pure a Limes) che per giustificare quanto fatto dall'Occidente negli ultimi 25 anni è stato frutto di incapacità. Dire che la politica americana ha prodotto danni e che l'Isis è stato sottovalutato per incapacità è davvero criminale. La Cia ha i migliori analisti al mondo. Loro hanno provocato volontariamente la destabilizzazione del mondo. Bisogna avere il coraggio di capire e ammettere che siamo dal lato sbagliato della storia. Bisogna dichiararsi neutrali subito, e se necessario stabilire buoni rapporti con la Russia, se no gli americani ci porteranno gradualmente alla catastrofe. Non sottovalutate quanto scritto
13 ottobre alle ore 14.08
Marco Madeo Ma come hanno fatto quelli dell'isis a procurasi le armi Chimiche...???'.... Ameri-cani... merdosi...
13 ottobre alle ore 14.28
Giuseppe Graziano Turchi ecco come ..
13 ottobre alle ore 14.35
Enzo Lecci Da incorniciare Gabriele
13 ottobre alle ore 21.10
Francesco Il Principe Princigalli Infatti è tutto previsto. E la reazione turca è la prova.
Ieri alle 0.39
Gabriele Bonfiglio E sai qual'è il problema? Che se uno stronzo come me già tre anni fa aveva previsto tutto quello che sarebbe successo dall'ucraina a tutto il mondo arabo figurati se loro non potevano non saperlo!!!! Sono dei criminali. Mi dispiace, ma l'italia ha bisogno di un nuovo regime, appoggiato dalla russia...perché da soli non siamo in grado di far rispettare la nostra sovranità. Bisogna disfarsi di questi parassiti venduti e renderci conto che bisogna passare con l'est.
=========================
ERDOGAN SAUDI ARABIA SHARIAH NAZI GENOCIDIO, ALLAH AKBAR MORTE ALL'INFEDELE! .. #Siria, Gruppo terroristico assassina il parlamentare della provincia di Hama Waris al-Younes
Il rappresentante della provincia di Hama all'assemblea del Popolo, Waris al-Younes, è stato ucciso quando i terroristi hanno aperto il fuoco sulla sua auto sulla strada tra Hama e al-Salamiya.
Una fonte al Comando di Polizia di Hama ha detto a SANA che i terroristi hanno aperto il fuoco sulla vettura di al-Younes 'vicino all'incrocio di Um al-Twaikiye, Martedì mezzanotte, mentre si stava dirigendo dalla città di Hama in città al-Salamiya.
La fonte ha aggiunto che l'attacco terroristico ha provocato l'uccisione di un altro civile che era alla guida della sua auto nelle vicinanze dove l'attacco ha avuto luogo.
Una fonte al National Hospital di al-Salamiya ha detto che Al-Younes è morto a causa di grave sanguinamento causato da un colpo di pistola che ha colpito il lato sinistro del petto.
Al-Younes è nato nel villaggio di al-Sabboura nella campagna della provincia di Hama nel 1969.
======================
perché gli USA sono i satanisti! PERCHé LA LEGA ARABA SONO ISIS SHARIAH ] TG 24 Siria, 13 ottobre, #Mercenari del #BAHRAIN in #Siria: IL FANTOCCIO DI OBAMA, #AL_KHALIFA, MENTRE PARTECIPA ALLA COALIZIONE USA CONTRO DAESCH-ISIL, HA NUMEROSI CITTADINI, ANCHE DEI SERVIZI, DEL BAHRAIN TRA CAPI MERCENARI #DAESH-#ISIL AGLI ORDINI DI ABU BAKR #AL_BAGHDADI. Desi­de­rosa di com­pia­cere gli alleati ame­ri­cani — gli Stati Uniti in que­sto minu­scolo arci­pe­lago del Golfo hanno la base della V Flotta -, la monar­chia al Kha­lifa il mese scorso ha ade­rito alla (pre­sunta) Coa­li­zione anti-Isis. Que­sto "impe­gno con­tro il ter­ro­ri­smo" si scon­tra con la pre­senza di nume­rosi cit­ta­dini del Bah­rain tra capi e mili­ziani agli ordini dell'emiro dello Stato Isla­mico, Abu Bakr al Bagh­dadi. Manama. Nabil Rajab, noto attivista dei diritti umani, è stato arrestato perchè ha denunciato ciò che è evidente da tempo. La monarchia al Khalifa da un lato fa parte della Coalizione voluta da Obama e dall'altro non ferma, se non addirittura favorisce, l'adesione allo Stato Islamico di bahraniti sunniti, non pochi dei quali sono ex membri dei servizi di sicurezza. Nabil Rajab ha pagato ancora una volta con l'arresto la denun­cia della poli­tica della monar­chia asso­luta del Bah­rain. Scar­ce­rato appena qual­che mese fa, il diret­tore del Cen­tro per i Diritti Umani nel Golfo, è finito die­tro le sbarre per un tweet che ha messo a nudo una realtà che si vuole nascon­dere. Il Bah­rain par­te­cipa alla Coa­li­zione capeg­giata da Barack Obama con­tro lo Stato Isla­mico. Allo stesso tempo, ha scritto Rajab, il paese è un «incu­ba­tore ideo­lo­gico» per jiha­di­sti sun­niti che vanno a com­bat­tere in Iraq e Siria. Non solo. L'attivista bah­ra­nita ha accu­sato ex dipen­denti del mini­stero dell'interno di essersi uniti all'Isis. La poli­zia poli­tica, fa capire Rajab, uti­lizza feroci leggi anti­ter­ro­ri­smo per far tacere gli oppo­si­tori ma non muove un dito con­tro i pre­di­ca­tori che esor­tano al jihad. Pre­di­ca­tori che evi­den­te­mente ser­vono alla monar­chia per fomen­tare l'attivismo con­tro la mag­gio­ranza sciita della popo­la­zione che – con il soste­gno di espo­nenti sun­niti demo­cra­tici – da anni lotta per l'uguaglianza e un nuovo Bah­rain. Per re Hamad bin Isa al Kha­lifa invece gli oppo­si­tori sareb­bero solo dei burat­tini di Teh­ran e del movi­mento liba­nese Hez­bol­lah, "sov­ver­sivi" che inten­de­reb­bero con­se­gnare il Bah­rain agli ayatollah. Desi­de­rosa di com­pia­cere gli alleati ame­ri­cani — gli Stati Uniti in que­sto minu­scolo arci­pe­lago del Golfo hanno la base della V Flotta -, la monar­chia al Kha­lifa il mese scorso ha ade­rito alla (pre­sunta) Coa­li­zione anti-Isis. Que­sto "impe­gno con­tro il ter­ro­ri­smo" si scon­tra con la pre­senza di nume­rosi cit­ta­dini del Bah­rain tra capi e mili­ziani agli ordini dell'emiro dello Stato Isla­mico, Abu Bakr al Bagh­dadi. Che quella di Nabil Rajab non sia solo una tesi lo dimo­stra un video, messo in rete qual­che giorno fa, in cui un ex tenente, Moha­med Isa al Binali, assieme ad altri bah­ra­niti — Abu-Laden Albah­raini, Abu-Alfida Al Salami and Qaswara Albah­raini – esorta i sun­niti del suo paese ad unirsi all'Isis. Al Binali un anno fa era all'Accademia Mili­tare. A set­tem­bre le auto­rità hanno annun­ciato il suo licen­zia­mento per "assenza pro­lun­gata" eppure già da quat­tro mesi si sapeva che il "tenente" si era unito all'Isis. Al Binali fa parte di una fami­glia molto vicina alla monar­chia ed è il cugino di Turki al Binali, un noto pre­di­ca­tore sun­nita rite­nuto un "con­si­gliere" dell'emiro al Bagh­dadi. Arre­stato più volte per le sue esor­ta­zioni al jihad regio­nale e glo­bale con­tro gli sciiti e gli "infe­deli", Turki al Binali è stato libe­rato, ogni volta, dopo qual­che giorno di car­cere. Un video recente (https://www.youtube.com/watch?v=7CKv56mqPBU#t =61) lo mostra men­tre tiene un raduno di pro­te­sta davanti all'ambasciata ame­ri­cana a Manama. La poli­zia resta a guar­dare men­tre non avrebbe esi­tato a disper­dere con la forza una paci­fica mani­fe­sta­zione dell'opposizione. Peral­tro i libri del pre­di­ca­tore al Binali, che inci­tano all'odio set­ta­rio, sono dispo­ni­bili ovun­que nel paese dove invece sono oscu­rati i siti sco­modi. Al movi­mento anta­go­ni­sta bah­ra­nita resta dispo­ni­bile solo un gior­nale, al Wasat. «L'arresto di Nabil Rajab non deve sor­pren­dere, ormai la monar­chia ha messo da parte qual­siasi idea di riforma ed è tor­nata al pugno di ferro. Pur­troppo il mondo non guarda al Bah­rain, a ciò che accade qui. Il re con la par­te­ci­pa­zione alla Coa­li­zione ritiene di essersi garan­tito un ulte­riore via libera dell'Occidente alla linea dura all'interno del paese», si lamenta la gior­na­li­sta e atti­vi­sta Reem al Kha­lifa, rimar­cando che a novem­bre oltre alle ele­zioni — desti­nate a ricon­fer­mare al potere la mino­ranza sun­nita che appog­gia il re — si terrà in Bah­rain un impor­tante ver­tice sulla sicu­rezza regio­nale. Nes­suno – aggiunge la gior­na­li­sta — ricorda più la san­gui­nosa repres­sione della rivolta di Piazza della Perla nel 2011, attuata dallo "Scudo del Golfo", le truppe di pronto inter­vento del Con­si­glio della Coo­pe­ra­zione del Golfo domi­nato dall'Arabia sau­dita, pro­tet­trice della monar­chia al Khalifa. Tra la popo­la­zione cre­scono nel frat­tempo fru­stra­zione e rab­bia, ben pochi dei bah­ra­niti che lot­tano per cam­biare il paese, cre­dono ancora alle pos­si­bi­lità di un pro­cesso poli­tico. «Dopo tre anni di pro­te­ste – con­clude Reem Kha­lifa – di mani­fe­sta­zioni represse nel san­gue (un cen­ti­naio i morti, ndr), di arre­sti e con­danne degli oppo­si­tori, i bah­ra­niti sono stan­chi e delusi. I gio­vani guar­dano con scet­ti­ci­smo alla lotta paci­fica». I social net­work per­ciò ser­vono a orga­niz­zare le pro­te­ste ma anche a con­te­stare chi è troppo soft con una monar­chia che non esita ad usare la vio­lenza set­ta­ria e a sbat­tere in galera, nel silen­zio degli alleati occi­den­tali, atti­vi­sti dei diritti umani pre­sti­giosi come Nabil Rajab, Abde­lhadi al Kha­waja e sua figlia Maryam al Kha­waja (libera su cau­zione ma sotto processo).
http://cristianofobia.altervista.org/blog/il-bahrain-con-e-contro-lisis-il-manifesto/
Maud Chifamba via Change.org (mail@change.org) 15/10/2014 Newsletter. A: lorenzo_scarola@fastwebnet.it
Maud è un'orfana dello Zimbabwe e a 16 anni si sta per laureare. Ha lanciato una petizione per chiedere che l'istruzione delle ragazze venga inserita nell'agenda dello sviluppo post 2015. Unisciti a lei.
Firma la petizione  Ciao lorenzo, Mi chiamo Maud, ho sedici anni e ho cominciato a svegliarmi alle cinque per andare a scuola esattamente nove anni fa. La mia scuola era molto distante da casa, con strade impraticabili durante la stagione delle piogge. A qualcuno di voi sembrerà strana questa situazione, ma non lo è per la maggior parte delle ragazze e dei ragazzi del mio Paese, lo Zimbabwe, dove frequentare la scuola è spesso una fortuna a maggior ragione quando si è orfani. Io ho perduto mio padre quando avevo cinque anni. Mia madre subito dopo si è ammalata di tumore ed è morta qualche anno dopo. L'unico che ha potuto occuparsi di me è stato mio fratello maggiore.
Io però non ho mollato. Mi piaceva studiare e usavo ogni istante per imparare, così sono diventata, a soli 14 anni, la più giovane studentessa universitaria africana. Per questo Forbes mi ha segnalato come una delle 5 giovani donne più influenti d'Africa. Non credo di essere più intelligente della maggior parte dei miei coetanei. Devo molto al mio impegno e molto alla fortuna e all'aiuto dei miei cari. Oggi, quello di cui sono più orgogliosa, è il fatto di rappresentare un modello e una speranza per tante ragazze che all'istruzione non possono accedere. Ragazze il cui destino è spesso quello doversi sposare a 13 o 14 anni. O di rischiare una gravidanza precocealla stessa età. O peggio, di finire sfruttate e abusate. Ecco perché vi racconto la mia storia.
Le ragazze che vivono in contesti di povertà, come il mio sono ad alto rischio e l'istruzione è per noi l'unica arma per cambiare il mondo in cui viviamo e partecipare alla vita economica, sociale e culturale dei nostri paesi. Eppure quando all'ONU hanno deciso di fissare gli Obiettivi del Millennio si sono dimenticati di noi ragazze. Questo non deve succedere più. Dobbiamo cambiare le cose. So che le Nazioni Unite stanno lavorando, insieme alla società civile, per creare una nuova agenda dello sviluppo. Nel mese di Settembre del prossimo anno l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite dovrà adottare i nuovi obiettivi che potranno avere un impatto importante sulla vita delle ragazze. Chiedo in quell'occasione di poter portare la mia testimonianza e la voce delle milioni di ragazze che vivono in contesti di povertà come il mio: chiedo che l'istruzione delle ragazze diventi un obiettivo prioritario della comunità internazionale e venga inserita nell'agenda dello sviluppo post 2015. Grazie, Maud Chifamba via Change.org Firma la petizione
===========================
questo è un mondo senza logica, PERCHé QUALCUNO COME https://www.facebook.com/antimo.marandola?fref=ts NON HA RISPOSTO ALLE DOMANDE DI UNIUS REI! E POI, è VENUTA LA DIPLOMAZIA, E COSì LA GENTE MUORE!
15 ottobre 2014, La Francia dice sì alle armi ai curdi per la guerra contro ISIS. Le autorità francesi forniranno ai soldati armati delle milizie curde in guerra contro gli uomini del gruppo radicale Stato Islamico (ISIS) nel nord della Siria.
Secondo il presidente francese Francois Hollande, Parigi ha intenzione di consegnare le armi ai combattenti della milizia curda per fermare l'avanzata dei militanti di ISIS verso la città siriana di Kobani. Il capo di Stato ha sottolineato che Parigi "farà tutto il possibile per aiutare" i curdi siriani.
Non è stato segnalato il tipo di armi che verranno inviate ai curdi.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_15/La-Francia-dice-si-alle-armi-ai-curdi-per-la-guerra-contro-ISIS-4436/
MA, STARE NELLA NATO, PER LA TURCHIA COSA SIGNIFICA? QUESTA DELLA LEGA ARABA NAZI SHARIAH, è TUTTO UN ATTO DI ALTO TRADIMENTO! ] [ 15 ottobre 2014, Se la Turchia entra nella UE collaborerà nella creazione di un esercito europeo.. Nel caso di adesione all'Unione Europea, la Turchia contribuirà alla creazione di un esercito europeo di 60mila uomini, ha dichiarato il ministro per gli Affari Europei della Turchia Volkan Bozkir in un'intervista al quotidiano turco Milliyet.
Bozkir ha inoltre affermato che la Turchia soddisfa i 4 criteri chiave per l'ingresso nella UE e ciò potrebbe avere un impatto strategico positivo sul futuro dell'Unione Europea. Secondo il politico, si tratta di una forte economia, una popolazione giovane e laboriosa, una posizione strategica sulle rotte di approvvigionamento energetico, in una regione in cui si trova il 70% delle risorse petrolifere e di gas mondiali, ed infine le sue forze armate.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_15/Se-la-Turchia-entra-nella-UE-collaborera-nella-creazione-di-un-esercito-europeo-5128/
ANCHE ALLA UE PIACE FARE IL GENOCIO, ADESSO, COME FA ANCHE LA LEGA ARABA, ED ENTRAMBI SONO NATI DALL'ALTARE DI SATANA IN USA 322 BUSH! ] [15 ottobre 2014, [[ PERCHé, SI TELEFONANO QUESTE ZAVORRE, SE, HANNO GIà DECISO TUTTO NELLA MASSONERIA? HHhhh LO SPETTACOLO DELLA POLITICA, PER IL POPOLO SCHIAVO DELLA USUROCRAZIA ROTHSCHILD! ]] Kiev accusa i filorussi di aver violato la tregua in oltre mille casi nel Donbass. Il ministero degli Esteri dell'Ucraina ha affermato che, dalla firma dell'accordo di cessate il fuoco di Minsk, i combattenti delle Repubbliche separatiste di Donetsk e Lugansk hanno violato la tregua più di 1.400 volte, è scritto nella pagina Twitter del dicastero della diplomazia ucraina. Inoltre nel tweet si rileva che negli scontri sono rimasti uccisi 68 militari ucraini, mentre 428 sono stati feriti. Inoltre sono rimasti uccisi 51 civili. Secondo i dati delle Nazioni Unite, in Ucraina durante il cessate il fuoco sono rimaste uccise più di 330 persone.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_15/Kiev-accusa-i-filorussi-di-aver-violato-la-tregua-in-oltre-mille-casi-nel-Donbass-7215/
http://cdn.ruvr.ru/2014/10/15/1493902013/9femen-44582714.jpg
KILL PUTIN! ] lol. è una vera fotuna, che, Putin aveva messo le mani per proteggere il suo pene! [ Il tribunale di Parigi ha giudicato colpevole l'attivista del movimento femminista ucraino Femen Yana Zhdanova di vandalismo e l'ha condannata a pagare una multa di 6000 € per i danni fatti sulla scultura in cera del presidente russo Vladimir Putin. La multa è stata inflitta congiuntamente ai reati di atti osceni in luogo pubblico, disturbo della quiete pubblica, danni materiali all'esposizione di una mostra e danni morali.
Il fatto è avvenuto il 5 giugno scorso. Poco prima dell'arrivo di Putin per le celebrazioni dello sbarco degli Alleati in Normandia, la ragazza aveva buttato per terra la statua di cera del capo di Stato russo per poi farla a pezzi con una paletta.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_15/Multa-da-6-000-ad-attivista-Femen-per-aver-danneggiato-scultura-in-cera-di-Putin-5856/
L'ex Femen Amina Sboui è stata simbolicamente condannata dal tribunale di Parigi ad una multa di 1.500 euro (che però è stata sospesa) per aver inventato di essere stata aggredita mentre usciva da una stazione del metrò parigino. I fatti risalgono a luglio, quando la tunisina di 19 anni pubblicò una sua foto sul suo profilo Facebook affermando che cinque salafiti l'avevano minacciata e le avevano rasato le sopracciglia ed un ciuffo di capelli.
Egidio Cavallini · Top Commentator · Verona
perchè "simbolicamente"? chi inventa accuse cosi gravi, capaci di fomentare odio razzistico non dovrebbe essere severamente punito?
=====================
ok! CHI RIMPROVERA LA NATO, PER LE SUE MANOVRE MILITARI ADESSO? QUINDI SOLO LA RUSSIA DEVE ESSERE RIMPROVERATA? E POI, AVETE INIZIATO TUTTO QUESTO GIRO DI AVVOLTOI, PERCHé, VOI AVETE DETTO, TUTTO QUELLO CHE DICE IL POPOLO SIRIANO ED IL POPOLO DEI RUSSOFONI? A NOI I NAZISTI BILDENBERG? NON IMPORTA NIENTE! ] 15 ottobre 2014, NATO, nel Mediterraneo iniziate le esercitazioni militari della nuova forza di risposta rapida. Nel Mediterraneo hanno preso il via le esercitazioni militari internazionali della forza di risposta rapida della NATO, con la partecipazione di oltre 5mila militari dei 14 Paesi firmatari il Trattato Nord Atlantico: Belgio, Gran Bretagna, Germania, Grecia, Spagna, Italia, Canada, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Stati Uniti d'America, Turchia e Francia. Nelle manovre sono coinvolti militari della Finlandia e della Svezia, Paesi partner della NATO. Le esercitazioni continueranno fino al 26 ottobre: in esse prendono parte 20 navi da guerra, sottomarini e diversi aerei.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_15/NATO-nel-Mediterraneo-iniziate-le-esercitazioni-militari-della-nuova-forza-di-risposta-rapida-4708/
MOSCA, 23 SET - Mosca ha organizzato nell'estremo oriente russo la più colossale esercitazione delle sue forze armate dai tempi dell'Urss mobilitando - a quanto riferisce la tv Russia Today - 100.000 militari, più di 1.500 carri armati, 120 aerei, 5.000 mezzi bellici e 70 navi da guerra. Durante l'esercitazione - denominata Vostok-2014 - i militari russi si sono addestrati tra le altre cose a rispondere a un attacco aereo, respingere uno sbarco di truppe nemiche e attaccare una portaerei.
MA, GESù HA DETTO: "CHE SCHIFO, FATE SCHIFO, ARRIVERà IL GIORNO CHE IO VI ROMPERò IL CUL0! " Divorzio 'facile' anche con figli minori. Lo prevede il dl di riforma del processo civile, domani in aula. 15 ottobre 2014. Giuseppe Cucca, Orlando, Senato, Partito Democratico. 15 OTT - Divorzio facile anche se in presenza di figli minori o disabili. In Commissione Giustizia del Senato, con la mediazione del ministro Orlando e del relatore Giuseppe Cucca (PD) passa la parte del dl di riforma del processo civile in cui si prevede la negoziazione assistita anche per la separazione tra coniugi, pur prevedendo la possibilità di un passaggio in Procura. Il dl da domani all'esame dell'aula. http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2014/10/15/divorzio-facile-anche-con-figli-minori_db103e98-8216-4599-b41c-9879a53a7668.html
IL DIVORZIO è UN CRIMINE SOCIALE! DEVONO INTERVENIRE GLI PSICOLOGI, E GLI ASSISTENTI SOCIALI, CONSULTORI, ECC.. A TUTELA DEL GIUDICE! QUELLI CHE VOGLIONO DIVORZIARE? DEVO FARE LA ESPERIENZA DI CHE COSA SIGNIFICA LA PAURA! ED IL CONIUGE COLPEVOLE, DEVE ESSERE PUNITO CON IL CODICE PENALE!
Divorzio 'facile' anche con figli minori
Lo prevede il dl di riforma del processo civile, domani in aula
http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2014/10/15/divorzio-facile-anche-con-figli-minori_db103e98-8216-4599-b41c-9879a53a7668.html

18 marzo, 13:27
Lettere dai Lettori

In questo spazio pubblichiamo le lettere ricevute all'indirizzo di posta elettronica Web-it@ruvr.ru

RIFLESSIONI CINEMATOGRAFICHE, "IL SACRIFICIO" E "SOLARIS"

Il sacrificio

Il Sacrificio è l'ultimo film di Tarkovskij, questo grande regista Russo nato nel 1932 e morto nel 1986. Perché sacrificio? Il sacrificio è stato quello di abbandonare la Russia nel periodo Sovietico, dove una volta usciti non si poteva più rientrare e questo per un Russo equivale alla dannazione eterna. Lo stesso è capitato al mio amico Victor Motko, nato a Odessa nel 1940 e desaparecido dal 1981, forse messo in una fossa comune in Italia, fu uno dei più grandi pittori dell'unione Sovietica, allevato all'accademia di Mosca, la mancanza della Russia lo portò alla disperazione totale come in Maldel'stam nell'ultimo periodo ebbe crisi uditive e poi la pazzia. (Gli eventi che succedono in Ucraina ne sono un presagio). Scriveva Turgenev " la Russia per capirla, non la puoi capire né vedendola né con la ragione, la puoi solo sentire".

Ho studiato la letteratura Russa fino all'età di sedici anni, quando conobbi nel 1976 Victor entrai nel mondo della Russia antica,quello delle Cattedrali Russe e delle sue Iconastasi (Andreyj Rublev di Tarkovskij o Ivan il terribile di Ejzenstejn). Ma queste sono solo reminiscenze d'un vecchio poeta. Andando al nodo di quanto ho scritto sopra "La Russia e l'occidente" difficilmente conciliabili. Prendendo il capolavoro di Tarkovskij "Solaris" film estremamente poetico, talmente profondo da incarnare tutta la letteratura Russa ( la versione Italiana è stata mozzata di venti minuti di film) è come tagliare un pezzo del giudizio universale di Michelangelo. Al di là delle inquadrature, delle musiche, della ricostruzione poetica del suo linguaggio, del suo messaggio che prima di violentare lo spazio per cercare la sua identità, l'uomo la deve cercare qui sulla terra se no vive coi fantasmi.

Questo film è un film di memoria e Solaris non fa che rincarnare nel protagonista la memoria della donna amata e perduta e far rinascere tutte le ferite dell'anima che aveva sepolte come il suicidio della stessa amata. Ma ciò che si è commesso non può più rinascere è pura illusione, il tempo passato si è perduto e dagli errori commessi non si può uscirne fuori. Il ripensamento del protagonista "tutto simbolico" di tornare sulla terra e chiedere scusa al padre e sperare nella resurrezione, tema profondamente Russo. Di questi pensieri la nostra letteratura Italiana si assimila alla Russa con l'esempio del "Petrarca e del Leopardi, due poeti della memoria". Il Solaris Americano diretto Steven Sodebergh, anche se è un bel film, non ha neanche minimamente la profondità del film di Tarkovskij, la sua chiusa è una telenovela, il protagonista rimane con la sua indefinita amata in una probabile quanto illusoria eternità.



Mario Pozzi



INVITO

Roma, 11 ottobre 2014,

Convegno politico e scientifico della Rete No War (e altri)

"E' NATO per la guerra"

c/o Casa internazionale delle donne, via della Lungara 19Locandina qui: http://bit.ly/nato-e

La Nato non ci protegge dalle guerre. Le crea – costringendoci poi a parteciparvi. E' ora di ripensare la nostra adesione.

Ecco la premessa del convegno sulla Nato che la Rete NoWar-Roma (nowar@gmx.com) terrà sabato, 11 ottobre 2014, presso la Casa delle Donne in via della Lungara 19, Roma.

L'incontro s'intitola: "E' NATO per la guerra: come uscire dal patto Atlantico".

Il convegno si propone, infatti, di analizzare i gravi rischi ai quali l'adesione alla NATO espone l'Italia nei prossimi anni e quindi dilanciare una campagna per l'uscita dell'Italia dal patto atlantico, anche a tappe e anche con l'impiego di strumenti legislativi.

Parleranno la mattina, a partire dalle ore 10:

Antonio Mazzeo,

peace-researcher e Premio Bassani 2010 per il giornalismo, sul "Sistema delle basi militari in Italia";

Manlio Dinucci,

giornalista del Manifesto, saggista ed esperto di geopolitica, sulla "Strategia della nuova Nato";

Claudio Giangiacomo,

giurista, membro della IALANA (giuristi per il disarmo nucleare) e redattore della Legge di Iniziativa Popolare contro le basi e le servitù militari, sulla "Illegittimità costituzionale della Nato".

Ci sarà anche un collegamento internazionale tramite Skype con un parlamentare irlandese sul ruolo dell'Irlanda nella NATO (l'Irlanda, pur essendo un partner, non deve partecipare alle guerre NATO o ospitare basi NATO sul proprio suolo) e un messaggio dal Premio Nobel per la Pace, l'irlandese Mairead Maguire.



buonasera, volevo semplicemente fare gli auguri di buon compleanno al presidente Sig. Putin, apprezzo moltissimo la sua persona,e garantisco che tanti italiani sono con Lei. amo moltissimo il suo paese e la sua cultura, ancora tanti auguri Sig. Presidente di cuore e da amico.



grazie



luca



Le Acli: l'Italia, come la Svezia, riconosca lo Stato palestinese



Roma, 7 ottobre 2014- Per porre fine al conflitto tra Israeliani e Palestinesi le Acli (Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani) ribadiscono il sostegno alla soluzione 'due Popoli e due Stati' e ritengono che l'immediato riconoscimento dello stato palestinese da parte della Comunità intenzionale favorisca tale prospettiva la quale non può prescindere da un riconoscimento reciproco delle due parti.

"Per questo – afferma Alfredo Cucciniello, responsabile Pace Acli nazionali - le Acli valutano positivamente la decisione annunciata venerdì scorso dal nuovo primo ministro svedese Stefan Löfven di riconoscere lo Stato della Palestina. La Svezia è la quarta nazione dell'Ue a riconoscere la Palestina, dopo l'Ungheria, la Polonia e la Slovacchia. Le Acli chiedono che anche il governo di Roma proceda all'immediato riconoscimento dello stato di Palestina come atto concreto e significativo per impegnare le parti in conflitto a trovare al più presto una accordo di pace che garantisca la sicurezza e la libertà dei popoli Israeliano e Palestinese".

Ufficio stampa Acli nazionali Via Marcora 18/20 - 00153 Roma Tel. 335.6197480 -




Buongiorno Direttore!

Sono l'Avv. Giovanni Giuliano, Presidente dell'Associazione Puglia - Russia.

Vi faccio i complimenti per per come sapete mostrare la Russia al mondo occidentale con i vostri articoli giornalistici.

Purtroppo qui in Italia le informazioni sulla Russia vengono fornite distorte e non veritiere per le ovvie pressioni

degli Stati Uniti e dell'Unione Europea che hanno potere incontrastato in Italia.

Vi scrivo per proporvi una collaborazione.

Sul sito dell'Associazione Puglia - Russia (www.puglia-russia.com) ho già inserito il link diretto al vostro sito web.

Vorrei inserire anche alcune notizie, le più significative, ricevute dal vostro sito tramite RSS

e che, quindi, si aggiornano automaticamente e che rimandano al vostro sito per la lettura dell'intero articolo.

In più posizionerò il logo de La Voce della Russia prima dei riquadri con le notizie.

Posso avere la Vostra Autorizzazione?

Ovviamente potete considerare l'Associazione Puglia - Russia come vostra parter,

sarei felice di poter collaborare con voi in futuro per ulteriori iniziative dirette a far conoscere

meglio in Italia la nazione ed il popolo russo.

In attesa di riscontro, Le porgo i migliori e più cordiali saluti.

Avv. Giovanni Giuliano





Il Vescovo di Aleppo: l'intervento armato contro l'ISIS porterà altro caos

http://oraprosiria.blogspot.it/2014/09/il-vescovo-di-aleppo-lintervento-armato.html







Intervista a padre Georges Abou Khazen

di Davide Malacaria



Ormai il 60% della popolazione ha abbandonato Aleppo, la città siriana che sta diventando il simbolo di questa guerra che dura tempo e che molti si ostinano a chiamare civile, ma che di civile non ha nulla. Simbolo perché la presenza cristiana è più numerosa che altrove in Siria, anche se ora è ridotta a un piccolo gregge. E perché ormai da anni resta in un tragico stallo che vede metà città occupata dai tagliagole anti-Assad che rendono impossibile la vita nei quartieri non occupati. I cosiddetti ribelli vi imperversano con bombardamenti continui, giorno e notte, e nei mesi scorsi hanno tagliato per ben due volte le tubature che rifornivano di acqua l'intera popolazione civile. Il vescovo di Aleppo, padre Georges Abou Khazen, racconta di quei giorni, quando flussi continui di gente si affollavano presso le fontane edificate vicino a chiese e moschee per tentare di limitare i danni di quell'atto terroristico che ha prostrato la città. Una penuria di acqua che ancora continua, nonostante il ripristino della rete idrica, aumentando i disagi di una popolazione stremata dai bombardamenti continui.



È a Roma il vescovo, come altri nuovi vescovi di fresca nomina riuniti in Vaticano. E lo incontriamo alla Delegazione di Terra Santa, sua dimora provvisoria prima di tornare alla sua città che da poco, rivela, sta conoscendo un nuovo orrore: i cannoni dell'inferno, come gli jihadisti chiamano il loro ultimo ritrovato balistico. Si tratta di bombole di gas che i cosiddetti ribelli anti-Assad lanciano a grande distanza e fanno esplodere contro civili inermi, spesso modificati applicando sulla bomba artigianale pezzi si ferro e altro che, nell'esplosione, spandono all'intorno schegge, aumentandone la portata letale. Una sorta di bombe a frammentazione fatte in casa, vietate dalle convenzioni internazionali. Bombole di gas che probabilmente arrivano in Siria sotto forma di aiuti umanitari alla popolazione…



Inoltre, prosegue il presule, i miliziani hanno iniziato a usare i tunnel sotterranei che partono dalla cittadella, l'antica fortezza di Aleppo, per raggiungere le varie zone della città: in particolare per piazzare i loro ordigni esplosivi sotto gli edifici storici; ormai il suk, dichiarato patrimonio dell'umanità dall'Unesco, è un cumulo di macerie.



A monsignore chiediamo dell'Isis, che incombe a 20 chilometri da Aleppo. «Ora si parla tanto di Isis– risponde – e americani e altri vogliono intervenire per fermarlo. Ma temo che si stia ripetendo un tragico errore: ogni volta che gli americani sono intervenuti militarmente in una regione hanno solo alimentato il caos e le divisioni. A proposito di questo Isis c'è poi da ricordare che Hillary Clinton di recente ha detto che gli Usa si trovano a combattere ciò che hanno creato loro stessi. Già perché l'Isis fu creato per andare contro Assad… ».

Non che non serva intervenire, specifica monsignore, ma per fermare questo mostro serve ben altro che le bombe: «Anzitutto occorre fermare i finanziamenti e il flusso di armi verso questi miliziani: hanno armi sofisticatissime, chi gliele dà?». Gli diciamo che sui giornali italiani scrivono che questi armamenti sono stati saccheggiati dall'Isis all'esercito iracheno. Sorride ironico: vero in parte, spiega, e in parte no. «Poi bisogna smettere di comprare il petrolio dall'Isis», continua. Anche qui accenniamo a quanto riferiscono i giornali, secondo i quali sarebbe venduto ad Assad e agli iracheni. Sorride di nuovo: «Lo comprano le grandi compagnie petrolifere, a dieci dollari al barile invece che a cento…», afferma con sicurezza, come di cosa che in Siria sanno anche i sassi.



E invece continuano a rullare i tamburi di guerra. «Un intervento militare – prosegue il presule – aumenterà la destabilizzazione e renderà ancora più difficile la convivenza tra islamici e cristiani. E dire che questa è andata avanti per secoli, nonostante episodi critici. La Siria era esemplare in questo: c'era convivenza, pluralismo, rispetto. Una caratteristica che ancora dura, anche sotto le bombe cristiani e musulmani si sostengono a vicenda, si aiutano come possono. Questo anche perché per secoli il punto di riferimento degli islamici è stata l'Università di Al Azar, al Cairo, che propugnava un islam moderato. Oggi si sta diffondendo un islam più intransigente, quello wahabita dell'Arabia Saudita: i miliziani apportatori di morte e distruzione vengono da queste scuole, sono formati da muftì e imam di questo ramo islamico. Anche in Siria, quando arrivano, cacciano le autorità religiose locali e mettono le loro. E istituiscono i loro tribunali. Sono cose ignote all'islam della regione. E dire che l'Arabia Saudita sembra sia l'asse portante dell'alleanza che si sta formando contro l'Isis… ». Chiosa monsignore. Lo incalziamo, spiegando che in Occidente si pensa che siamo di fronte a una guerra tra islam e cristianesimo. Non è così, ripete: gli jihadisti ammazzano anche gli islamici che non la pensano come loro, buttano giù le loro moschee. Non è così, ripete.



Gli Stati Uniti, oltre a programmare l'intervento militare, hanno deciso di armare i ribelli moderatisiriani. Chiediamo a monsignore cosa ne pensa di questa decisione. «Moderati? E quali sono? Ce lo dicano, noi in Siria non ne vediamo. Tutto il mondo ora parla dell'Isis, ma tutti i gruppi armati che stanno insanguinando la Siria fanno barbarie simili a quelle dell'Isis. Un tempo c'erano anche siriani tra i cosiddetti ribelli, ma oggi l'80% di questi sono stranieri. Non ci sono moderati in Siria. Tra l'altro lo stesso Obama ha detto solo un mese fa che parlare di ribelli moderati in Siria è solo "fantasia"… non ne verrà nulla di buono da questa decisione. Sono armi che vanno in mano a terroristi, ad Al Qaeda». Tra l'altro racconta dei tanti siriani che sono fuoriusciti dalle fila dei ribelli per tornare con Damasco. Un fenomeno carsico che ha interessato centinaia, se non migliaia di persone, del quale l'Occidente ignora l'esistenza.



Resta che Assadè dipinto come un tiranno sanguinario da tutti i media nostrani… «Non sarà la Regina d'Inghilterra, ma ci sono tanti regimi dispotici nel mondo arabo – risponde monsignore -. Parlano delle violazioni dei diritti dell'uomo da parte di Assad… guardino l'Arabia Saudita, dove alle donne è proibito praticamente tutto. Dove a chi non è wahabita è proibito anche pregare in pubblico… Avevano chiesto che il regime si aprisse: Assad ha aperto al pluralismo e nelle ultime elezioni c'erano diversi partiti. Nonostante la guerra sono state abolite le leggi d'emergenza. Ha dato vita a una nuova Costituzione. Alle elezioni il popolo lo ha votato in massa. Certo, non si tratta di una democrazia occidentale, ma ci sono regimi molto peggiori in Medio Oriente…», conclude. E aggiunge che dei cristiani non c'è più traccia nelle zone cadute in mano ai ribelli: le chiese sono state distrutte e non ci sono più sacerdoti né suore né fedeli. Una situazione particolarmente dolorosa per il vescovo.



Già, la Chiesa, come vive in questa tempesta? Monsignor Abou Khazen non fa discorsi teorici, parla di cose. E racconta dei 25.000 pasti che i gesuiti preparano ogni giorno per gli abitanti di Aleppo, cristiani e islamici. Un'opera sostenuta anche grazie alle donazioni di musulmani in quello che appare un ecumenismo della carità. Come tanta è la carità dispiegata nei quartieri cristiani verso i profughi musulmani che vi si affollano. Racconta dell'ospitalità delle famiglie cristiane, della loro sollecitudine verso questa gente che ha perso tutto. «Ci sono tanti ragazzi volontari che portano assistenza a queste persone, sia a livello umanitario, sia a livello psicologico, con particolare riguardo ai bambini». Ma cose analoghe capitano anche all'inverso, nei quartieri islamici dove trovano rifugio i cristiani.







Quindi racconta degli anziani e dei portatori di handicap ospitati in un locale del Vicariato: «Si trovavano in una struttura islamica che è stata bombardata dai miliziani, così li abbiamo ospitati noi. All'inizio c'erano anche dei bambini di un orfanotrofio, ma questi ultimi abbiamo dovuto spostarli in un'altra struttura, dal momento che era un po' ingestibile. Questi locali appartenevano a uno studentato tenuto dalle suore. Pieni di crocifissi e immagini religiose. Immagini e crocifissi sono ancora tutti lì, insieme ai nostri ospiti che li hanno rispettati in maniera commovente». Il volto di monsignore si illumina mentre parla dei suoi "ospiti", e rallegra il cuore.



Lo studentato è dedicato a "Gesù operaio", specifica il presule. Quel titolo umile sta ancora lì, scolpito sulla pietra all'ingresso di questa struttura che ospita gli ultimi degli ultimi. Stride questa umiltà con il mostro feroce che ruggisce d'attorno.. Ma da queste parti è così da duemila anni. Dalla strage degli innocenti. Quella compiuta da Erode: non un truce islamista, ma uno scaltro funzionario dell'Impero.



Le ferite di Aleppo. Parla il vescovo Abou Khazen

«Mi viene da piangere confrontando quello che Aleppo e la Siria hanno rappresentato per secoli nella cultura, nell'arte e nella religione con lo scempio a cui siamo sottoposti in questi mesi. Ma sono convinto che siamo ancora in tempo per salvare questo tesoro dell'umanità»





1 OTTOBRE - ROMA - CASA DELLE DONNE - VIA DELLA LUNGARA 19 - CONVEGNO SULLA NATO ORGANIZZATO DA NO WAR ROMA



Il convegno analizza i rischi ai quali l'adesione alla Nato espone l' Italia e lanica una campagna per l' uscita dell' Italia dal patto atlantico



relazioni 10-14.30

dibattito 14.30-18



relatori: Manlio Dinucci " La strategia della nuova Nato ", Claudio Giangiacomo " l' Illeggittimità costituzionale della Nato", Antonio Mazzeo " Il sistema delle basi militari in Italia"



coordinatori : Nella Ginatempo, Vincenzo Brandi



CRISI UCRAINA: IL SIGNOR WOLFOWITZ NEL PAESE DEGLI IGNORANTI HA FATTO SCUOLA . di Antonio de Martini e Massimo Morigi



Anche se c'è da nutrire seri dubbi che gli agenti strategici e i centri decisionali istituzionali della politica estera statunitense nella loro attività di destabilizzazione portata avanti a livello globale siano stati ispirati, oltre che da un pensiero geopolitico e hobbesiano, da suggestioni di tipo letterario, nella vicenda Ucraina – come del resto in altre consimili come ( un caso con profonde analogie operative di tentato rovesciamento dei poteri legittimamente alla guida del paese è il Venezuela prima e dopo la morte di Hugo Chavez) – questa certezza sembrerebbe per un attimo vacillare. In fondo cosa hanno cercato – e tentano tuttora – di fare gli Stati uniti con l'Ucraina?

Molto semplicemente hanno cercato di replicare quanto il grande scrittore ucraino Gogol aveva immaginato nelle Anime morte attraverso la creazione del suo immortale antieroe Cicicov, il quale attraversava la Russia in lungo e in largo per acquistare i nomi dei defunti servi della gleba che, in seguito, avrebbero dovuto essere truffaldinamente esibiti alle autorità per potere ottenere dei cospicui finanziamenti.

E se certamente l'attività di acquisto e di corruzione da parte degli Stati uniti dei settori più disperati e di quelli gangsteristicamente più vocati della società ucraina richiama veramente l'idea di una compravendita di "anime morte" da esibire di fronte al mondo per giustificare il definitivo passaggio dell'Ucraina al Washington consensus, quello che sorprende non è tanto che gli agenti strategici statunitensi dimostrino di non conoscere come va a finire l'immortale romanzo di Gogol(Cicicov non riesce nel suo intento e l'ignobile furbata viene scoperta) ma di non aver preso nemmeno per un attimo in considerazione l'immancabile e scontata reazione della Russia che mai avrebbe accettato – e mai accetterà – il proposito americano di annientarla in quanto superpotenza (ed anche di progressivamente contrarla e sminuzzarla pure territorialmente facendo leva sulle sue varie componenti etnico-culturali).

Nel caso specifico della crisi ucraina, la reazione russa a questa impostazione statunitense (Grand strategy americana che non è una nostra elucubrazione ma che ha trovato già da più di due decenni una sua elaborazione esplicita nella cosiddetta dottrina Wolfowitz, della politica estera statunitense dopo la fine della guerra fredda, della quale il primo commento fu fatto dal New York Times l' 8 marzo 1992 con il significativo titolo "U.S. Strategy Plan Calls for Insuring No Rivals Develop.


A One-Superpower World. Pentagon's Document Outlines Ways to Thwart Challenges to Primacy of America") anche se parimenti del suo rivale americano nulla deve alla letteratura, forse qualcosa deve ad una visione certamente più creativa e meno nichilistica di quella portata avanti dagli agenti strategici del caos americani.

Di questo passo aspettiamoci pure, tanto per fare un esempio che coinvolge il nostro paese, che un eventuale referendum per uscire dall'Euro anch'esso troverà qualche autorità internazionale che sentenzierà sulla sua illegalità).

La Russia mostrando una sorta di astuzia luciferina (cosa c'è infatti di più sacro dal punto di vista delle liberaldemocrazie e soprattutto dal punto di vista americano, del principio di autodeterminazione dei popoli: vedi il nefasto ruolo del presidente americano Wilson alla conferenza di pace di Parigi, dopo la prima guerra mondiale nello smembrare – con l'assai poco previdente appoggio delle principali potenze vincitrici – alla luce dei suoi "Quattordici punti", senza alcun ritegno e logica geopolitica – se non una già allora incipiente "strategia del caos" – l'impero asburgico e vedi l'accusa americana perdurante durante tutta la guerra fredda che l'Unione sovietica non permetteva la libera espressione dei popoli sottoposti al patto di Varsavia), ha dato alla truffa Stati uniti/Cicicov una soluzione che non sarebbe nemmeno dispiaciuta all'autore delle Anime morte.

Quale soluzione? Molto semplicemente la Russia dice questo agli Stati uniti (e ai suoi alleati). Se volete, tenetevi pure le vostre anime morte (una Ucraina fallita economicamente e che dopo essere stata accolta a braccia aperte dall'Occidente diverrà preda dei mortali e avari aiuti internazionali, Grecia docet), noi ve le lasciamo volentieri e, se ci riuscite, traetene pure un profitto.

Noi, da parte nostra, ci limitiamo ad offrire una alternativa a coloro che non vogliono accettare di essere acquistati (la Crimea russofona) come una sorta di "anima morta" dalla truffa del novello Cicicov americano.

La morale finale della storia vale non solo per quegli ucraini (chi in buona fede e chi direttamente pagati) si sono fatti trattare come carne da cannone in omaggio alla strategia del caos americana ma anche per quegli alleati di una superpotenza che ha ormai perso ogni ritegno nella sua hubris imperialistica.

Al contrario che nel romanzo di Gogol, per le anime morte della strategia statunitense c'è una possibilità di ritorno alla vita. Dubitiamo fortemente che questa possibilità sia ancora a disposizione di un'Ucraina territorialmente integra.

Il repubblicanesimo geopolitico crede fermamente invece che lo sia per quei paesi i cui agenti strategici abbiano un loro lungo e sedimentato passato che non può essere ridotto – come evidentemente nel caso ucraino – ad una triste ed opaca storia di famiglia di vecchie corrotte burocrazie di partito in cannibalesca ricerca di un agognato riciclaggio "democratico" e che, al contrario dell'Ucraina, si siano nel tempo legati allo sviluppo di forti appartenenze, tradizioni e culture nazionali.

E dove in questo atlante geopolitico di forze ed agenti strategici che alla luce delle storie di "lunga durata" delle loro vite nazionali cercano una fuoruscita dagli idola theatri e dalle pratiche del Secolo breve sia la futura naturale collocazione dell'Italia è, pensiamo, persino offensivo accennarlo.




DOVE VANNO I SOLDI CHE GLI ITALIANI DEPOSITANO IN BANCA

Alla cortese attenzione della emittente della Voce della Russia



L' Italia a mio parere non è un paese povero di risorse monetarie visto la tendenza al risparmio degli Italiani. Tutti i soldi di risparmio entrano nelle banche ed a questo punto mi viene in mente una domanda: non è che le banche italiane investono i nostri risparmi in armamenti piuttosto che in opere sociali? Quando è cosi' facile portare i soldi all'estero anche per le nostre banche, ma poi chi controlla per che usi sono usati questi soldi? Pare che investire in armi sia molto redditizio sia per i banchieri, per le assicurazioni, per l'industria.

Dai media ci vengono continuamente informazioni di massacri, guerre, guerriglie in Africa, in Asia, in Medio Oriente. Guerre intorno all'Europa.

Sembra che le banche Europee, Italiane, e le loro finanziarie invece di investire i soldi per creare lavoro occupazione giovanile, regalino stipendi ed armi a gruppi terroristici che più che di terroristi si possono definire dei balordi e pagliacci, che adesso ci fanno piangere a vedere massacri di donne bambini, anziani, popolo inerme, quasi più per divertimento mediatico, accecati più per la voglia di far spettacolo che a portare avanti delle ideologie.

Sarebbe comunque arrivato il momento di farci ridere da questi pagliacci e dai loro finanzieri, piuttosto che farci piangere per le loro azioni balorde ed esecrabili.



Cordiali da Bruno B.





BUGIE E CONSIDERAZIONI

Cari della Redazione
Cari Lettori,


ma quando finirà questo teatrino pieno di bugie su Ucraina, Siria, Iraq, Afghanistan ed indietro dalla Guerra di Corea, del Vietnam, ed indietro ancora sulla "liberazione" dell'Europa con bombardamenti, tipo quello assurdo su Dresda alla fine della guerra con l'Armata Rossa già alle porte di Berlino.
Qualsiasi Italiano che abbia sofferto un bombardamento come me, avevo 10 anni, quello inutile di Trieste del 10 giugno del 1944 con 600 vittime civili, inorridisce a sentire il discorso di Obama, Presidente di una Nazione che si atteggia a "giustiziera" del Pianeta.
Gli USA spendevano nel 2009 ben 663 miliardi per armamenti contro 98 della Cina, 69 del Regno Unito, 67 della Francia e 61 della Russia. Non credo che oggi le proporzioni siano cambiate di tanto. Siamo sui 650 USA contro 88 della Russia e ricomincia la "guerra fredda".
E'vero che meritavamo una punizione per aver applaudito Mussolini. Pochi ricordano che abbiamo invaso la Russia, violato le loro case, sparato e fatto violenza e questa Nazione non ci ha bombardato, ucciso civili...anzi ci ha mandato Istruttoriper i Nostri Partigiani, quelli della Resistenza, citati nella Nostra Costituzione. Le loro spoglie sono, con troppo pochi fiori,nel Cimitero Monumentale di Milano.
Alcune considerazioni:
1) l'industria aeronautica civile e militare americana e relative vendite sono determinanti per l'economia USA.
2) l'industria degli armamenti americana e le relative esportazioni sono le prime del Pianeta.
3) gli USA, tranne rare eccezioni, hanno fatto guerre sempre in Paesi interessati a petrolio, gas e relative via di transito.
4) gli USA consumano il 25% delle risorse del Pianeta, il 22% del petrolio estratto...!! contro una media del 3% della Germania, Regno Unito, Russia ecc.
5) "guerra fredda", "terrorismo", "nuova guerra fredda" servono a distrarre l'opinione pubblica dai veri problemi del Pianeta che sono l'enorme divario fra i pochi RICCHI e l'enorme numero di POVERI, la insufficiente scolarizzazione di certe REALTA' sociali, compresa l'Italia, le ideologie sopratutto con componente religiosa, la mortalità infantile ecc. L'uomo normale pensa che se quei miliardi spesi per gli armamenti andassero a migliorare questi problemi forse ci sarebbe più PAX nel Mondo o almeno MIR in Europa e PEACE in Medio Oriente.
6) facendo qualche conto le cifre di vittime civili delle bombe del dopoguerra, dei profughi annegati, della miseria, delle malattie per cause di guerre locali, cominciano ad avvicinarsi a quelle della mattanza del '39-'45.
7) e che dire delle migliaia sotto le macerie di Gaza. Silenzio e nessuna "sanzione".....
8) e dove son finiti i cecchini, i mercenari di Kiev?? dove sono i corpi dei presunti "decapitati" giornalisti americani??
Ci sveglieremo finalmente dal sogno americano anche in Italia?? Chi ci minaccia, chi ci vuol male?? che ci servono F35, metaniere con gas di fracking americano, NATO a guida d'oltreoceano, Chrysler e perfino cocacola.. al posto della S.Pellegrino!!!
Grazie per l'attenzione.
Guido Sartorio



UN LIBRO SU ERITREA E URSS

Gentile Direttrice,
ho scritto un libro con un piglio di uno stile "amarcord" felliniano e goliardico sulla storia dell'Eritrea da me vissuta in un periodo critico per arrivare a vedere la storia della seconda guerra mondiale sotto un'ottica anticonformista.
Il popolo eritreo ha subìto 150 anni di tragedie che stanno approdando ora con i morti annegati a Lampedusa e la Sicilia.
Parlo mollto della guerra, segretamente preparata dalle potenze occidentali, di aggressione subita dall'URSS.

Cordiali saluti.

Mario Ruffin.

Il libro si intitola "Il Duce si è fatto male", l'autore può essere contattato al seguente indirizzo mail atoakim@email.it



LETTERA DI SALUTO

Gentile Direttore, sono venuto a conoscenza attraverso una mia amica ucraina,d'origine russa dell'esistenza del vostro sito internet. A tale riguardo mi preme farvi presente che da oltre sei anni studio,come autodidatta,la lingua russa,le sue tradizioni e la sua storia.Sono sempre stato affascinato da questa terra e dal suo popolo che ha combattuto per la liberazione del nostro paese dal nazi-fascismo.

Sono stato diverse volte in Russia come lo sono stato nell'Ucraina dell'est,quella,che io ritengo, conserva ancora i valori del mondo russo.Approvo incondizionatamente l'aiuto che state dando alla popolazione del Donbass e di altre citta' perché questa è la missione che la Russia,sin dai tempi dello zar Ivan III,ha svolto per riunire tutte le genti russe che nel 1240 a seguito dell'invasione mongola e della distruzione di Kiev si erano disperse. Sono altrettanto convinto che si possa fare ben poco con le attuali oligarchie ucraine atteso il sostegno che hanno trovato nell'ovest ucraina da parte della destra fascista.Gli stessi non hanno capito che l'Ucraina è un paese economicamente morto e che solo la Russia poteva aiutarla.Gli USA fanno la loro parte,quella di colonizzare territori nuovi per vendere armi e strumenti di guerra,l'Europa da parte sua promette di dare soldi ma non li da perché non li ha(vedesi crisi Italia,Spagna,Grecia etc).

Anche gli USA promettono ma non danno anche perché i loro soldi(debiti) si trovano dentro le banche cinesi.E gli Ucraini stanno in finestra aspettando,come hanno sempre aspettato,l'elemosina che cada dal cielo. Bisogna ricordare agli stessi ucraini che il periodo storico piu' brutto lo hanno trascorso con l'occupazione polacca del 1569 e con l'occupazione nazista.In entrambi i casi è sempre stata la madre Russia ad aiutarli.Da parte mia ritengo che la Russia debba fare tuto il possibile per salvaguardare la minoranza russa che vive nelle zone di confine dell'est proponendo una sorta di "zona franca" e lasciare al suo destino la popolazione del centro-ovest.
Vi faccio i complimenti per il lavoro di informazione che state svolgendo e resto in attesa di un vs contatto anche telefonico per ogni forma di collaborazione che potra' essere ritenuta utile.
francesco sperti
LIBIA : 5 GIORNALISTI RAPITI
Cinque giornalisti sono stati rapiti in un falso controllo vicino alla città di Ajdabiya. Martedì scorso, mentre tornavano da Tubruk dove erano andati a coprire l' apertura del "nuovo parlamento" .
Informacióne basata nella pupblicazióne del periódico The Libya Herald, formata da giornalisti che lavorano per la TV della Cirenaica. Appartiene al leader federalista Ibrahim Jadhran.
I fatti sono successi a 40 km dalla città di Ajdabiyah, in un falso controllo da cui sembra essere che fossero di Ansar al Sharia che opera in questa área, sono cioè di nuovo i cosiddetti estremisti islamici, seminando terrore e violando tutte le leggi.
La notizia si può leggere in http://www.europapress.es/internacional/noticia-secuestrados-cinco-periodistas-cerca-ajdabiya-cubrir-apertura-sesiones-nuevo-parlamento-20140806011140.htpl

Ora dobbiamo andare a vedere le "informazioni" che daránno i media per raggiungere gli obiettivi che pretendono rapendo queste persone con mire internazionali. Ovviamente questo rapimento ha un obiettivo e sicuro che non è per favorire i libici.

Leonor Massanet Arbona